Scuola: si inizia a settembre senza un quarto dei libri di testo obbligatori

scuola (foto_minedu.sk)

All’apertura delle scuole la prossima settimana gli scolari slovacchi dovranno far senza di uno su quattro dei testi ordinati dalle scuole. La maggior parte dei volumi mancanti sono libri di testo per le scuole secondarie e per gli alunni dal quinto al nono grado delle scuole primarie. Mentre gli scolari di prima elementare e quelli delle scuole speciali dovrebbero avere a disposizione tutti i libri dal primo giorno di scuola.

Secondo il Ministro dell’Istruzione Peter Pellegrini il suo dipartimento ha procurato agli istituti scolastici più di 2,2 milioni di copie di libri di testo, cifra che rappresenta quasi il 75% del fabbisogno totale a carico del ministero. Appena insediatosi a luglio, e preso atto dei ritardi, Pellegrini ha deciso di dare priorità ai libri per le scuole elementari, che avranno il 95% dei libri ordinati.  Secondo quanto ha scritto Webnoviny, il ministro avrebbe detto che è impossibile avere tutti i libri di testo entro l’inizio dell’anno scolastico, dal momento che «alcuni dei libri non sono stati ancora stampati, e alcuni non sono nemmeno stati scritti».

(Fonte webnoviny.sk)

Foto minedu.sk

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google