News del 12 Febbraio 2010

Istituzioni – Speciale incontri

Intervista con l’Ambasciatore Italiano in Slovacchia S.E. Brunella Borzi Cornacchia

Vedi l’intervista qui

Imprese

A Marzo riapriranno i collegamenti con Mosca

Dopo aver incontrato i vertici del Ministero dei Trasporti, i rappresentanti della Aeroflot hanno ieri annunciato che, fin dai primi di Marzo, saranno riattivati i collegamenti aerei tra Bratislava e Mosca. Più esattamente, il prossimo volo si terrà il giorno cinque, per passare ad un collegamento settimanale dal successivo giorno 27 e a due collegamenti dai primi di Giugno. La ripresa dei collegamenti, secondo il portavoce del Ministero dei trasporti Stanislav Jurikovic, è stata resa possibile dall’impegno del Ministro Lubomir Vazny e dall’intervento dell’ambasciatore Russo a Bratislava Alexander Udaltsov. Per una volta quindi, nella decisione dei vertici di Aeroflot, non hanno pesato solo i risultati del fattore di occupazione ma anche e soprattutto le variabili politiche e sociali.

(Angelo Scandurra)

La Slovacchia al 34° posto per competitività della propria IT

In una dettagliata analisi effettuata dagli analisti „dell’Unità di Intelligence Economica“ la Slovacchia è al 34° posto in graduatoria mondiale quanto a competitività della propria Information Technology. La Slovacchia, nell’ultimo anno, ha perso peraltro due posizioni nel ranking, sorpassata da Lituania ed Estonia. Restando comunque in buona linea con quanto evidenziato dagli altri Paesi dell’area Cee. Sempre secondo questa anlisi, nonostante la Slovacchia abbia fatto molti passi avanti nel settore del business e legislativo, molta strada deve ancora essere fatta nella scienza, nella ricerca e nella infrastrutturazione dell’IT. In questo settore primeggiano la Finlandia, la Svezia ed il Canada.

(Fonte Tasr)

Economia

Incoraggianti i dati provvisori sul Pnl Slovacco 2009

Secondo i dati –provvisori- pubblicati oggi dall’Ufficio Centrale di Statistica, il Pnl Slovacco è diminuito nel corso del 2009 di un 4.7 percento. Il confronto dell’andamento del IV° trimestre 2009 rispetto al IV° trimestre 2008 mostra invece una diminuzione del 2,7 percento. Gli occupati, nel corso del 2009, hanno raggiunto i 2.161.700, con una diminuzione rispetto al 2008 del 4 percento. I dati del quarto trimestre 2009 sul prodotto nazionale lordo confermano il rallentamento nella discesa. Infatti, i dati dei primi tre trimestri 2009 sono stati, rispettivamente pari a meno: 5,7 percento; 5,5 percento; 4,8 percento.

(Ufficio Centrale di Statistica)

Ultimi dati sull’inflazione

Sulla base della rilevazione Ue, l’indice dell’aumento dei prezzi rilevato in Slovacchia è salito nel corso del mese di Gennaio dello 0,2 percento rispetto al mese precedente e dello 0,4 percento rispetto all’anno precedente. Questo quanto oggi diramato dall’Ufficio Centrale di Statistica. L’inflazione di fondo ha segnato un più 0,2 percento anno su anno e l’inflazione netta 1,2 –sempre in variazione annua.

(Ufficio Centrale di Statistica)

Politica interna

Per il Premier Fico occorre delegare ai singoli Governi la ricetta sulla ripresa economica

A latere di una sessione informale Ue avvenuta ieri a Bruxelles, il Premier Robert Fico ha rilanciato appoggiandola la ricetta che la miglior ripresa economica debba essere delegata ai singoli Stati membri dell’Ue, anzichè obbedire rigidamente ai percorsi di rientro e dettami fissati dalla Commissione e dalle norme comunitarie. Questo perchè, secondo Fico, per ridare competitività all’Europa avvicinando le performances ottenute da Giappone, Cina e Stati Uniti, occorre che ogni Paese valuti come meglio coniugare la necessità di contenere i troppo elevati tassi di disoccupazione e sostenere la crescita con il proprio modello industriale. Calandosi nella realtà interna, Fico ha evidenziato come, per la Slovacchia, questa ricetta passi attraverso l’ammodernamento delle opere infrastrutturali –completamento delle autostrade in primis-, altre opere pubbliche e progetti PPP, compartecipati tra settore pubblico e settore privato. All’ordine del giorno dei lavori il percorso di ripresa economica ribattezzato „Europa 2020“. Con riferimento al possibile dissesto della finanza in Grecia, Fico ha espresso la convinzione che i Paesi Ue agiscano e si pongano compattamente a fianco della stessa, per dimostrare anche ai mercati finanziari che si vuole con priorità assoluta mantenere la stabilità dell’Euro. E‘ interessante notare che la posizione del Premier Slovacco è oramai linea di pensiero politico „trasversale“ e che, con maggiore o minore enfasi, molti tra i leader Europei la condividono in toto. Germania in primis.

(Fonte Tasr)

Cronaca

Greenpeace  contraria  al gasdotto di Zitny Ostrov

Greenpeace Slovacchia ha appoggiato la petizione „non vogliamo il gasdotto di Zitny Ostrov“ che dal cinque Febbraio scorso sta raccogliendo le 100.000 firme necessarie per costituirsi in associazione civile. Il promotore della petizione, Miroslav Dragun, ha anche evidenziato di avere ricevuto l’appoggio di alcuni partiti politici, anche se, ad oggi, non ne ha rilevato i nomi. La petizione avrà lo scopo di impedire la realizzazione del gasdotto che, collegando la Slovacchia all’Austria, insisterebbe su di una zona ad lato impatto ambientale, rischiando di contaminare le più importanti risorse idriche dello Stato. Ad oggi, peraltro, appare cauta la posizione del Ministero dell’Economia, che ha rassicurato la popolazione di non volere appoggiare la realizzazione di un’opera potenzialmente pericolosa e non nell’interesse della popolazione. D’altra parte, la disponibilità di falde acquifere è sentita da tutti come un’esigenza prioritaria nelle scelte di politica strategica della Slovacchia. Dopo aver raccolto il numero necessario di firme, gli ambientalisti porteranno la petizione al Parlamento, al Governo, al Presidente Gasparovic ed alla Commissione Europea. Peraltro, in questo caso „anomala“ appare la posizione dell’Austria, sempre molto attenta al rispetto ed alla salvaguardia dell’ambiente –evidentemente però solo all’interno dei confini nazionali- ma disattenta e poco interessata ad appoggiare un percorso alternativo, come chiesto e condiviso da molti.

(Fonte Tasr)

Speciale Olimpiadi Vancouver 2010

Si fanno pronostici sui possibili medagliati

Sono sinora sedici gli atleti Slovacchi che sono saliti su di un podio Olimpico nelle discipline invernali. A meno di 24 ore dall’apertura ufficiale dei Giochi, che quest anno si svolgono a Vancouver –BC, Canada-, ecco i primi pronostici „e quotazioni“ sui possibili medagliati. Tre appaiono i favoriti: la fondista Alena Prochazkova, seppure reduce da una malattia; l’atleta di biathlon Anastasia Kuzminova, anche lei in fase di completo recupero dopo un infortunio ad una mano; e gli atleti della squadra di hockey. La rappresentanza Slovacca è composta da 73 atleti, record, questo già battuto per numero di presenze.

(Fonte Tasr)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google