EU: l’Est dell’Europa cresce di più, convergenza in avvicinamento

econo-finan_(SalFalko_8027644078@flickr)

È da poco uscita una ricerca dell’Institute for International Economic Studies di Vienna (Wiiw), think tank con focus sull’Europa centrale, sudorientale e post-sovietica, sulla convergenza economica tra i paesi europei di recente ingresso e quelli pre-allargamento. I periodi indagati sono sia quello precedente l’espansione comunitaria a est, nel 2004, sia quello successivo. Su quest’ultimo è stato riposto un accento maggiore.

La conclusione a cui gli studiosi del Wiiw giungono, analizzando tutta una serie di dati, è che il processo di convergenza è una dinamica che ha avuto nel corso del tempo una chiara costanza e che è proseguito anche durante il periodo della crisi globale (vedi grafico).

Ciò detto, il Wiiw rileva anche che tra i paesi dell’est c’è una certa differenziazione, che riguarda sia il lungo termine che l’arco di tempo della crisi, durante il quale le risposte e le reazioni sono state tutto fuorché uniformi. In ogni caso il dato che emerge è che la convergenza è andata sempre avanti e continuerà a farlo, anche se nel periodo post-crisi il tasso dovrebbe risultare un po’ rallentato. Vedi la ricerca a questo link.

(Leggi su RassegnaEst.com)

Foto Sal Falko@flickr, grafico Wiiw/Rassegnaest

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.