Terchová: 3 milioni dal governo per i lavori urgenti dopo la frana di luglio

Vratna-dolina_210714_(video_youtu.be_OTeVn6V_uEE)

In seguito alle frane avvenute nella zona di Terchová e di Vrátna dolina dopo il violento nubifragio del 21 luglio, il governo slovacco ha stanziato nella seduta straordinaria del 28 luglio una somma di 3 milioni di euro da spendersi in opere di soccorso e rimozione dei detriti. I fondi urgenti, per un totale di 3 milioni e 60mila euro, sono stati erogati dal Ministero delle Finanze. La somma di 1,8 milioni è stata destinata all’amministrazione della Regione di Žilina, mentre il resto, pari a 1,26 milioni, è stato elargito al villaggio di Terchová.

Nel tardo pomeriggio del 21 luglio in diverse parti della Slovacchia si sono verificate forti piogge, che nella regione e nella città di Žilina sono divenute torrenziali e hanno provocato frane e smottamenti. Nella valle di Vrátna, nel comune di Terchová, una frana importante ha messo fuori uso la stazione di partenza della cabinovia di Vratná travolgendo con se con massi e terra anche lo chalet e altri edifici della stazione e decine di auto nel locale parcheggio. Altre decine di persone sono rimaste isolate per qualche ora in alta quota, dove è la stazione di arrivo della funivia, e sulla cresta delle montagne Malá Fatra. Tutti i presenti se la sono cavata senza un graffio, tranne un turista polacco che è stato trovato morto, probabilmente per essere stato colto da un fulmine nella tempesta. La strada che da Terchová porta alla stazione sciistica, che attraversa la bella valle, è stata danneggiata dall’alluvione che ha provocato diversi smottamenti e voragini, ed è rimasta chiusa al traffico pubblico.

Secondo la società pubblica di gestione idrica slovacca SVP, incaricata dei lavori, la rimozione dei detriti e la riparazione dei danni prenderà due o tre mesi, con costi stimati in circa 2 milioni di euro. Tra i compiti di SVP, il grosso del lavoro è rappresentato dalla ripulitura del letto del torrente Varinka, che scorre all’interno del paese di Terchová per cinque chilometri, e dalla sua messa in sicurezza con il ripristino degli argini. Anche i militari, intervenuti sul posto già subito dopo la catastrofe, daranno una mano, preparando la strada della valle e costruendo un ponte provvisorio per il passaggio dei macchinari pesanti necessari per i lavori.

(Fonte Sita)

Foto: Vratna dolina, da video youtu.be/OTeVn6V_uEE

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google