La russa Lukoil vende tutto in Slovacchia, Repubblica Ceca e Ungheria

carburanti

La petrolifera russa Lukoil starebbe cedendo le sue 19 stazioni di servizio in Slovacchia alla società ungherese Norma Benzinkut. L’operazione arriva subito dopo l’imposizione di nuove sanzioni commerciali dell’UE contro la Russia. La ditta ungherese, nata appena nel marzo di quest’anno, starebbe anche per acquistare da Lukoil 79 pompe in Ungheria entro la fine del 2014. A fine luglio ha inoltre annunciato la vendita di 240 stazioni di servizio in Ucraina alla ditta austriaca AMIC Energy Management, e anche le 44 stazioni in Repubblica Ceca saranno cedute, in questo caso alla Slovnaft, controllata slovacca dell’ungherese Mol Group.

Non è chiaro sotto quale marchio opereranno le nuove pompe slovacche. Il gruppo russo continua così il suo ritiro dai mercati dell’Europa centrale e orientale, giustificandosi con una ottimizzazione delle attività commerciali e la volontà di concentrarsi maggiormente su progetti in territorio russo. Le autorità slovacche ancora non sono state ufficialmente informate della vendita.

Il colosso privato Lukoil è la seconda più grande compagnia petrolifera russa dopo la statale Rosneft. È anche la più grande compagnia petrolifera privata al mondo in termini di forniture di petrolio. La proprietà dell’azienda fa capo a Vagit Alekperov, che Forbes valuta come il quinto uomo più ricco della Federazione Russa.

Secondo l’analista Lubomir Drahovsky dell’agenzia di ricerche di mercato Terno, la comparsa di un nuovo attore sul mercato slovacco dei carburanti potrebbe in teoria portare a una maggiore concorrenza, e dunque a prezzi e servizi migliori. In realtà, il cambio di proprietà tocca appena 19 delle 817 stazioni di servizio esistenti nel Paese, il che significa che il consumatore ben poco di buono si potrà aspettare da questa novità. Il mercato petrolifero dei tre paesi – Slovacchia, Ungheria e Repubblica Ceca – ha visto diverse operazioni anche importanti negli ultimi tempi. Una di queste ha visto protagonista il gruppo italiano Eni, che di recente ha ceduto per intero la sua rete di pompe a Slovnaft-Mol

(La Redazione)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google