Per un austriaco su tre la Serbia è colpevole per lo scoppio della Prima Guerra Mondiale

Sarajevo_5minuti-prima_grande-guerra_(foto_Europeana-CC-BY-SA)

Un sondaggio realizzato dalla rivista austriaca Profil a cent’anni dall’inizio della Grande Guerra ha mostrato che oltre un terzo degli austriaci (il 36%, la maggior quota percentuale degli intervistati) ritiene la Serbia colpevole per lo scoppio della Prima Guerra Mondiale. In una breve nota pubblicata sabato sul suo sito, Profil sottolinea come soltanto meno di un austriaco intervistato su tre (il 31%) creda che al contrario sia la condotta dell’Impero austro-ungarico a dover essere imputata della responsabilità dell’inizio del conflitto.

Nel sondaggio, condotto dalla società di ricerche demoscopiche Unique Research, un altro 14% dei rispondenti pensa che nel 1914 fu di cruciale importanza il comportamento della Germania, mentre il 12% accusa gli alleati della Triplice Intesa – Francia, Gran Bretagna e Russia. Un quarto delle persone sentite (25%) non sono state in grado di rispondere.

(Red)

Foto Sarajevo 1914 – 5 minuti prima dell’attentato a Franz Ferdinand (foto Europeana CC-BY-SA)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google