La Slovacchia celebra Demitra a tre anni dalla morte con tre partite All-Stars

Pavol Demitra, il lutto a Trencin

Il campione di hockey slovacco Pavol Demitra, scomparso tre anni fa in un tragico incidente aereo in Russia, sarà onorato in Slovacchia con una serie di partite amichevoli di beneficenza nel mese di agosto. Un gruppo di stelle dell’hockey, slovacche e non solo, provenienti dagli ambienti della NHL americana, parteciperà alle tre partite allo scopo di raccogliere fondi per promuovere l’hockey in Slovacchia tra le più giovani generazioni. La prima partita si terrà il 20 agosto a Poprad, poi il 22 agosto di giocherà a Trencin e il 23 agosto sarà la capitale Bratislava ad ospitare l’evento.

Tra i giocatori che parteciperanno alla rievocazione ci saranno anche ex giocatori, come la leggenda Anton Stastny, l’ex St. Louis Blues Kelly Chase, Lubos Bartecko, Scott Young, Jamal Mayers, Marc Bergevin, Bernie Federko e Tyson Nash. Quasi tutti i giocatori dei Blues che parteciperanno hanno giocato con Demitra, che ha passato a St. Louis otto stagioni tra il 1996 e il 2004, lasciando di sé, come giocatore e come persona, ottimi ricordi. Era buono con tutti, dicono gli hockeysti americani, e aveva sempre una parola buona per i compagni. Tutti dicono che aveva una grande personalità.

L’incidente del 7 settembre 2011 vide la morte di 44 dei 45 passeggeri e personale di bordo di un aereo che stava trasferendo la squadra russa del Lokomotiv Yaroslavl, team della Kontinental Hockey League (KHL) nel quale stava giocando la sua seconda stagione a 36 anni. Il velivolo, uno Yak-42D, si schiantò poco dopo il decollo in seguito a un impatto con il radiofaro alla fine della pista, annientando l’intera squadra russa proprio alla vigilia del primo incontro stagionale, e lasciando come unico sopravvissuto l’ingegnere di volo Alexander Sizov.

Demitra lasciò una moglie e due figli, e un grande vuoto nei tifosi e nell’intero paese. Alla notizia della morte, e fin oltre i funerali, molti stadi di hockey in Slovacchia, principalmente quelli di Bratislava e Trencin, dove lui, nato a Dubnica nad Vahom, aveva iniziato la carriera. Era una persona che ispirava simpatia e amicizia, oltre che un serio e affermato professionista. Demitra giocò negli Stati Uniti dal 1993 al 2010, sempre facendosi rispettare nel campionato nordamericano NHL. Per tre volte fu selezionato negli NHL All-Star Games (1999-2000-2002). Fu parte della nazionale slovacca in 11 campionati del mondo e olimpiadi invernali. Ufficializzò il suo ritiro dalla nazionale nel corso dei Campionati mondiali 2011, organizzati in Slovacchia ma dove la squadra di casa non fece una grandissima figura. Dopo la sua morte la squadra nazionale slovacca ritirò la maglia che era stata la sua, la numero 38, perché nessun altro possa più indossarla.

(La Redazione)

Foto: Pavol Demitra, il lutto a Trencin il giorno della morte

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google