Juncker: il nuovo Delors?

juncker_(eppofficial-13597994475)

Molti commentatori hanno definito Juncker “l’uomo della Merkel”. Ma la verità è che la sua elezione a presidente della prossima Commissione europea è uno spartiacque nella storia dell’Unione europea.

L’elezione di Jean-Claude Juncker a presidente della prossima Commissione europea, con una maggioranza favorevole nel Parlamento europeo solida e più ampia del previsto, è uno spartiacque nella storia dell’Unione europea. Juncker non sarebbe mai stato designato dagli stati membri, che hanno accettato obtorto collo il meccanismo predisposto dall’Europarlamento per strappare al Consiglio il potere di nomina del capo dell’esecutivo comunitario. Senza quel meccanismo – al quale, va ricordato, hanno tentato di opporsi non solo il premier britannico David Cameron e quello ungherese Viktor Orbán, ma anche la cancelliera tedesca Angela Merkel – il Consiglio avrebbe scelto una controfigura di José Manuel Barroso: un minimo comune denominatore, garanzia di conservazione e di basse ambizioni, consapevole della supremazia degli stati, soprattutto dei più importanti, e del ruolo di servizio che la Commissione deve svolgere, senza disturbare troppo i manovratori veri, cioè i governi.

[…]

Continua a leggere su EUNews.it.

Foto eppofficial@flickr 

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google