Pressione fiscale, l’Europa centro-orientale è più competitiva

tasse_(Tax-Credits_7027608495@flickr_CC)

Sono i paesi dell’Est quelli che hanno la tassazione meno onerosa in Europa. Una cosa già risaputa, scrive il sito Rassegna Est, ma per la quale arriva ora una nuova conferma da Eurostat, che ha dedicato al tema della pressione fiscale – in rapporto alla quota di PIL che essa genera – una recente pubblicazione. I dati, pur fermi al 2012, dicono che la tassazione in EU garantisce il 40% del PIL globale. Lituania, Bulgaria, Lettonia, Romania e Slovacchia sono i paesi con una pressione fiscale inferiore al 30%. C’è da ricordare che proprio la Slovacchia ha subito un rialzo della tassazione proprio l’anno successivo agli ultimi dati resi disponibili da Eurostat, con un aumento delle aliquote per imprese e individui sopra una certa soglia di reddito, oltre che per l’aumento delle contribuzioni sanitarie obbligatorie. L’Italia risulta al 44% (era al 40,5% nel 2002), e la Danimarca guida la classifica con il 47,7%.

Leggi su RassegnaEst.com.

(Red)

Foto Tax Credits/flickr

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.