IVO: l’arrivo del presidente Kiska ha aumentato la qualità della democrazia in Slovacchia

IVO-Istituto-Affari-Pubblici

L’ultimo Barometro della democrazia – IVO Barometer – del think tank Istituto per gli Affari Pubblici (IVO) ha decretato che la qualità della democrazia in Slovacchia è aumentata di 0,1 punti, arrivando a 3,1 nel secondo trimestre del 2014. Il punteggio fa riferimento a una scala da 1 a 5, con il valore più alto che rappresenta lo stato ottimale della democrazia. Secondo IVO, il miglioramento è dovuto all’entrata in scena, e alle prime azioni, del nuovo eletto alla Presidenza della Repubblica, Andrej Kiska, una cosa che l’istituto si attendeva a causa della diminuzione della concentrazione di potere nelle mani di un solo partito politico.

Secondo Grigoriy Mesezhnikov, capo di IVO, le prime mosse di Kiska nei confronti della magistratura, in particolare la sua decisione di nominare un solo giudice della Corte Costituzionale tra i sei candidati scelti dal Parlamento, o la scelta di sostituire pochi giorni dopo il suo insediamento i tre membri del Consiglio giudiziario nominati dal suo predecessore Gasparovic.

Ma non tutto in questo trimestre è stato positivo. IVO ha criticato, ad esempio, la modifica alla Costituzione che ha cambiato la definizione di matrimonio spiegando che c’è stata una chiara mancanza di dibattito pubblico per una questione delicata che avrebbe dovuto essere trattata in altro modo.

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.