Tomanova: il Manifesto del Governo favorisce solo gli uomini d’affari

Il Manifesto del Governo è stato redatto con in mente solo il contesto imprenditoriale, ha detto l’ex Ministro del Lavoro, Affari Sociali e Famiglia Viera Tomanova (Smer-SD) durante il dibattito sul Manifesto in Parlamento ieri.

La Tomanova ha detto che il documento è una buona notizia, ma solo per i diecimila slovacchi più ricchi. «Si tratta di un totale cambiamento rispetto allo stato sociale. L’attuale Governo non comprende i poteri, e doveri, dello Stato», ha detto la Tomanova, sottolineando che la politica sociale non è fatta di cifre e le analisi ma della vita delle persone. L’ex Ministro ha criticato il programma sociale dei suoi successori. «Sono frasi vuote, senza proposte di provvedimenti, senza proposte di interventi specifici», ha affermato, dichiarando che il programma danneggia il paese.

Secondo la Tomanova SDKU ha mentito agli elettori quando ha promesso indennità di maternità più elevate, impegnandosi a prolungare l’assegno di maternità da sei a dodici mesi, raggiungendo il 100% dell’ultimo salario della donna.

Il Premier Iveta Radicova ha più tardi affermato che per quanto riguarda le politiche della famiglia, la Radicova mira a estendere il congedo di maternità fino a un anno invece degli attuali sei mesi. Questo obiettivo dipenderà però dal consolidamento delle finanze pubbliche, ha aggiunto. L’una tantum ai genitori per la nascita del primo, secondo e terzo figlio, inoltre, non sarà abolita, al contrario dei cambiamenti annunciati di recente dal Ministro del Lavoro, Affari Sociali e Famiglia Jozef Mihal. «Nulla di simile è incluso nel Manifesto del Governo o nelle priorità del programma. Non ci sono cambiamenti nei piani di questo Governo», ha detto la Radicova.

(Fonte TASR)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.