*UN ANNO FA* – Scandalo in Parlamento: deputato porta dell’hashish, era cioccolato

 

Articolo uscito in origine su Buongiorno Slovacchia il 23/05/2013

Grande indignazione ha suscitato il deputato Martin Poliacik di Libertà e Solidarietà (SaS), quando l’altro ieri ha mostrato durante un suo intervento nell’aula del Parlamento slovacco un piccolo pacchetto di hashish. Il gesto, il cui effetto scandaloso era stato ben ponderato da Poliacik, voleva dimostrare come una così piccola quantità di droga leggera può far finire un giovane in carcere. Giovane che avrebbe l’avrebbe fumata per solo uso personale e non ha niente a che fare con chi la droga la spaccia e ci si arricchisce. Poliacik ha dichiarato che non è giusto arrestare persone che si fumano appena uno spinello. Questa piccola cosa qui può far condannare a quattro anni di carcere, ha affermato Poliacik nel corso di una discussione parlamentare sulla mitigazione delle condanne per chi viene trovato con «qualcosa di più di una piccola quantità di droga». Costoro oggi vengono trattati come piccoli spacciatori e spediti direttamente in carcere, mentre le nuove proposte legislative porterebbero invece ad una sospensione condizionale della pena. Il partito neoliberale SaS ha fatto una bandiera della depenalizzazione delle droghe leggere, insieme al sostegno per il riconoscimento delle coppie di fatto e dello stesso sesso.

Molti, ha affermato Poliacik, non hanno mai visto droghe nella loro vita, ma pretendono di essere considerati degli esperti nel campo. Questa piccola dose può trasformare la vita di un individuo in un inferno, «non perché è un drogato, ma a causa della nostra legge».

A chi lo ha criticato per l’indecente messa in scena, Poliacik alla fine ha detto non vi preoccupate, questo è solo un esempio illustrativo. È cioccolato. E si è mangiato il pezzetto di presunto hashish. Hai screditato la sacralità di questo luogo, gli ha gridato il presidente del gruppo cristiano-democratico (KDH) Pavol Hrusovsky, fiero oppositore di qualunque tipologia di droghe, e anche contrario a riduzioni di pena.

Mentre Poliacik parlava, la polizia ha ricevuto una segnalazione da un agente della sicurezza parlamentare per la sospetta introduzione in Parlamento di sostanze illegali. Il Ministro degli Interni Robert Kalinak ha detto che il caso è sotto inchiesta.

(Red, Fonte Tasr)

Foto: maxcrowe @ flickr

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google