Il Ministero delle Finanze vuol fare un audit alla Corte suprema, Harabin lo impedisce

Da qualche giorno va in scena un braccio di ferro tra il presidente della Corte suprema Stefan Harabin (ex Ministro della Giustizia del Governo Fico, che gli ha dato quell’incarico) e il nuovo Governo slovacco. Il Ministero delle Finanze sta infatti cercando da giorni di entrare alla Corte suprema per svolgere una ispezione che, ha fatto sapere il Ministero, «È  un processo normale, simili ispezioni alla Corte suprema si sono svolte nel 2007 e nel 2009».

Harabin però ha proibito l’ingresso agli ispettori del Ministero, sostenendo che la loro lettera di autorizzazione non era valida, e aveva chiesto invece Lunedì un’ispezione da parte dell’Ufficio supremo di controllo (NKU). «Non abbiamo nulla da nascondere, la gente può farsi un’idea da sola di come i fondi pubblici vengono gestiti presso la Corte suprema», ha detto Harabin. Secondo lui l’ispezione alla Corte suprema è stata politicizzata.

A tutt’oggi i quattro tentativi del Ministero di effettuare la verifica di Governo presso la Corte suprema non ha avuto successo, lo ha confermato il Ministro delle Finanze Ivan Miklos oggi. C’è un procedimento amministrativo in corso, con il rischio di una multa di 33.000 euro per la Corte, e di 1.000 euro per Harabin quale suo presidente, se la verifica non potrà avere luogo entro 3 giorni – da ieri. Miklos ha detto ai giornalisti che chiuderà un occhio se la cosa si sana entro questo Venerdì, ma non si aspetta che questo accada. Se Harabin continua a fare ostruzione, Miklos ha il diritto di imporre un’altra serie di ammende, che secondo il Ministro sono l’unico modo per portare la Corte a più miti consigli. Considerando la situazione assurda, comunque, Miklos cercherà il modo per modificare al più presto la legislazione.

Il caso è sulle pagine dei giornali ormai da una settimana. Il Ministero vuole accertare se le risorse finanziarie della Corte suprema vengono utilizzate in modo efficace e legale. Secondo Harabin al potere esecutivo – in particolare, al Ministero delle Finanze – non dovrebbe essere consentito effettuare audit della Corte suprema. Miklos sottolinea invece che il Ministero ha il potere di esaminare le spese delle finanze pubbliche e che Harabin non può scegliere quale istituzione debba svolgere questo compito.

(Fonte TASR)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google