RS_Iraq, peggiora la crisi | FMI stimola Draghi | UE vs. Italia: troppi debiti | Renzi-Cav, accordo su riforme | Mondiali, Spagna out

Rassegna stampa è un appuntamento quotidiano a cura di Good Morning Italia. Ogni mattina la rubrica con le principali notizie, l’agenda e gli approfondimenti sulla giornata, in Italia e nel mondo.

L’IRAQ NELLE MANI DELL’ISIS Ieri la più grande raffineria di petrolio irachena è caduta nelle mani degli estremisti islamici dopo una battaglia in cui gli elicotteri dell’esercito non sono riusciti a respingere l’attacco. L’impianto si trova 130 miglia a nord di Baghdad (Nyt). Le compagnie petrolifere presenti in Iraq hanno cominciato ieri a evacuare il personale.

Perché il petrolio La conquista fa parte di un business model che rende economicamente indipendente lo Stato islamico. Tutto documentato in “al Naba”, un report in stile aziendale (Foglio).

Che fare Obama starebbe pensando a bombardamenti mirati con i droni sui militari sunniti, scrive il New York Times. E intanto Washington chiede che il Primo ministro al-Maliki se ne vada (Wsj).

Gola profonda C’è qualcuno che sta svelando i piani segreti dell’Isis su Twitter, racconta il Daily Beast.

Incubo terrorismo Con l’avanzata dell’Isis in Iraq torna la paura di attacchi terroristici in occidente. Secondo il premier britannico Cameron lo Stato islamico starebbe preparando attentati in Gran Bretagna. Per questo, dice, bisogna intervenire e aiutare il governo (Guardian).

E l’Italia? Rispetto alle crisi internazionali il nostro paese vorrebbe porsi come forza dialogante e di aiuto. Anche per questo, ha deciso ieri il Consiglio supremo di Difesa, “per una riforma delle forze armate utile al Paese, resta centrale il problema delle risorse che, pur nella ricerca di ogni possibile efficienza ed economicità, non dovranno comunque scendere al di sotto di livelli minimi invalicabili”. Tradotto: va bene risparmiare un po’ sugli F-35, ma non esageriamo, dato che il mondo è pieno di guerre (Repubblica).

UCRAINA Il presidente Poroshenko ha annunciato un cessate il fuoco unilaterale da parte delle forze governative. La mossa fa parte di un piano di pace in 14 punti per porre fine allaviolenza separatista nella parte orientale del paese (Nyt).

ORIZZONTI
Più stimoli Oggi il Fondo monetario internazionale dovrebbe lanciare l’allarme per il rischio di deflazione nella zona euro e sollecitare la Banca centrale europea a prendere in considerazione il quantitative easing in stile americano, e gli acquisti di obbligazioni sovrane, per stimolare la crescita, scrive il Financial Times.

Meno stimoli L’economia americana cresce dopo l’inverno, ha detto la Federal reserve,anche se ha rivisto al ribasso le sue previsioni economiche per il 2014. Non c’è pericolo di inflazione, però, perciò la Fed continuerà a tagliare l’acquisto di bond per stimolare la ripresa (Ft).

Troppi debiti Ieri l’Ue ha fatto sapere a Palazzo Chigi che aprirà una procedura d’inflazione contro il nostro paese per il ritardo cronico nei pagamenti da parte della pubblica amministrazione alle imprese. L’iniziativa è stata promossa dal commissario Tajani. Per Padoan è una “decisione incomprensibile”. Ma Bankitalia dice che nel 2013 sono serviti in media 180 giorni per far pagare alla Pa le fatture, mentre dovrebbero essere 30 (Affaritaliani).

Manifesto per l’Europa Renzi ieri ha visto Van Rompuy, presidente del Consiglio europeo. Si va verso la presidenza Juncker, anche se il premier non ha voluto fare nomi: “Prima l’accordo sul programma di cambiamento” (Huffington Post).

CASA CARA CASAL’economia della Germania sarà anche fiorente, scrive il Wall Street Journal, ma i tedeschi non sembrano apprezzarlo troppo: l’aumento dei prezzi delle case sta diventando un problema serio.

BACK TO ITALY
FORSE CI SIAMO Il premier Renzi ha detto ieri di essere “a un passo dall’accordo” con Berlusconi sulle riforme. C’è anche l’ok della Lega (Huffington Post). Sempre ieri il leader di Forza Italia, in un incontro alla Camera, aveva ribadito la volontà di collaborare con Renzi (“Pronti a firmare”), attaccato Napolitano e chiesto l’elezione diretta del presidente della Repubblica  – proposta subito bocciata dal premier (Repubblica). Il disegno di legge dovrebbe arrivare in Aula il 3 luglio.

ALITALIA I sindacati si sono opposti al piano che prevede 2.251 di esuberi. Oggi nuovo incontro alle 15 con piloti e assistenti di volo. Intanto emerge la possibilità che Luca Cordero di Montezemolo sarà il nuovo presidente di Alitalia dopo l’accordo con EthiadForte dei suoi buoni rapporti con il mondo arabo, Montezemolo in questi mesi sarebbe intervenuto più volte per sbloccare i negoziati (Repubblica).

80 FIDUCIA Sì definitivo dell’Aula della Camera al decreto Irpef. Il testo è stato approvato con 322 sì, 149 no e  8 astenuti. Vota a favore anche il Sel. Nel decreto gli 80 euro mensili almeno fino al 2015, il rinvio della Tasi per alcuni comuni e la riduzione graduale dell’Irap fino al 10% (Corriere).

MOSE Sui giornali oggi l’interrogatorio di Cuccioletta, ex presidente del Magistrato alle Acque: “Mazzacurati mi ha corrotto, sul Mose manipolava i controlli” (Repubblica).

GIUSTIZIA Oggi il Csm dovrebbe archiviare il caso sullo scontro interno alla procura di Milano tra il procuratore capo Bruti Liberati e il procuratore aggiunto Robledo. Ieri Napolitano ha inviato una lettera riservata al vicepresidente Vietti a “tutela della credibilità” dell’ufficio giudiziario milanese.
* Una riforma della giustizia è possibile, dicono Vietti e Orlando al Foglio.

(In)giustizia “250mila euro per aggiustare un processo a Napoli”, dice il boss cammorista pentito Antonio Iovine (Stampa).

MONDO REALE
Yara Bossetti, l’uomo arrestato con l’accusa di avere ucciso la tredicenne di Brembate, si difende: “Ho un figlio di quell’età, non potevo ucciderla. Vogliono solo un colpevole”. Il test del Dna conferma: è figlio illegittimo (Stampa).

Mondo regale Ieri il re di Spagna Juan Carlos ha firmato l’abdicazione. Oggi la corona passerà al figlio, Felipe VI, nel corso di una cerimonia sobria (El País).

TECH
Presentato ieri il Fire Phone, il telefono mobile di Amazon (Post).

MEDIA 
E’ online da ieri Barnum, rivista di fotogiornalismo multimediale di Massimo Pacifico (Prima).

BRASILE 2014 
Spagna sconfitta dal Cile 2-0 e già fuori dai Mondiali (Adios Spagna, scrive Bocca). Stessa sorte per l’Australia, battuta 3-2 dall’Olanda. Nella notte italiana la Croazia ha battuto il Camerun 4-0.

Oggi in campo Colombia-Costa D’Avorio (ore 18), Uruguay-Inghilterra (ore 21) e Giappone-Grecia (ore 00).

Non solo Mondiali
Zeman sarà il nuovo allenatore del Cagliari (Gazzetta).
Cesena promosso in serie A dopo la doppia vittoria in finale playoff contro il Latina.
E’ uscito il calendario della prossima stagione di Premier League: alla seconda giornata è già City-Liverpool.

OGGI
Riunione dell’Eurogruppo;
Ripresa delle trattative tra il Gruppo 5+1 e l’Iran sul dossier nucleare;
Cda di Finmeccanica;
Assemblea straordinaria di Confindustria;

Prime:

Corriere: Richiamo Ue, l’Italia protesta

Repubblica: Renzi-Berlusconi, accordo fatto sul nuovo Senato

La Stampa: Debito dello Stato, lite Ue-Italia

Sole 24 Ore: Iva, società e appalti: prove di fisco semplice

Il Messaggero: Alitalia-Etihad, la mina esuberi

L’Unità: Grillo agita il manganello [e attacca i lavoratori dell’Unità]

Il Giornale: Berlusconi-Renzi, è fatta

Il Fatto Quotidiano: Gomorra e il giudice amico: “Compravamo le sentenze”

Libero: Renzi non paga: multato

Ft.com: Lloyds to value TSB at £1.3bn

A cura di Good Morning Italia. Licenza Creative Commons (Attribution-Non Commercial 3.0 Unported).

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google