Google ritorna in Slovacchia per aggiungere nuove località a Street View

Le auto di Google Street view stanno per ritornare in Slovacchia dopo che nella primavera del 2012 avevano percorso strade e stradine mappando molto del territorio slovacco, a partire dalla capitale Bratislava. Per la società californiana è fondamentale poter mostrare ai suoi utenti dati attuali e aggiornati, e dunque anche il servizio Street view di Google Maps necessita di un continuo lavoro di aggiornamento. Inoltre, un nuovo passaggio delle Google Cars permetterà di aggiungere nuove località e siti importanti ancora non registrati.

In Slovacchia Google Street view ha ripreso anche una serie di siti monumentali, storici e culturali di grande significato per la nazione, come luoghi di interesse turistico e naturalistico. Per esempio, le grotte slovacche, alcune delle quali sono uniche.

La sezione di siti turistici slovacchi, implementata grazie alla collaborazione di Google con l’Ente slovacco per il turismo (Sacr) visitabile a questa pagina, si è recentemente arricchita di immagini panoramiche navigabili di cinque grotte slovacche.

Il servizio Google Street view, che copre più di 55 paesi, è entrato in funzione nei diversi territori anche a numerosi anni di distanza e senza un’apparente sequenza logica. Se negli Stati Uniti le prime navigazioni di Street view erano disponibili già nel 2007, e in Italia nel 2008, le immagini della Grecia sono arrivate online soltanto quest’anno, 2014, insieme a Slovenia e Cambogia. In Slovacchia Street view è disponibile dall’autunno 2012, mentre nella vicina Repubblica Ceca lo era già, per Praga e altre città importanti, nel 2009.

Le Google Cars sono attrezzate con speciali apparati fotografici HD piazzati sul tetto dotati di 11 obiettivi che coprono il panorama a 360°. Dove le auto non possono arrivare (aree pedonali, parchi, eccetera), vengono invece utilizzate delle biciclette (Google Bikes, dette anche Street view Trikes, dato che sono in realtà dei tricicli). Anche i sentieri di montagna o particolari siti in interni (le grotte, per esempio) sono mappati con l’utilizzo di zaini (Street view Trekker) sempre dotati di speciali fotocamere. Per gli interni dei palazzi, invece, viene utilizzato lo Street view Trolley, e sulle piste da sci lo Street view Snowmobile. In programma pure riprese sottomarine, come quelle sulla barriera corallina australiana. A questa pagina una panoramica di come vengono “costruite” le immagini per Street view e quali mezzi vengono utilizzati per le riprese.

Continuando con questo ritmo, tra non molti anni potremo comodamente esplorare tutto quello che vogliamo in tutto il mondo semplicemente dando un’occhiata su Google Maps dal nostro computer, tablet o telefono cellulare.

Per curiosare un po’ i siti slovacchi più belli vedere qui.

(La Redazione)

Foto in basso: due auto Google a Bratislava nel 2012 (foto Buongiorno Slovacchia)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google