Pullman esce di strada: morte quattro ragazzine

Un incidente avvenuto venerdì nei pressi di Hlohovec sull’autostrada D1 tra Piestany e Trnava ha visto un pullman che trasportava studenti delle scuole secondarie uscire di strada. Quattro studentesse di 15 anni hanno perso la vita. I passeggeri erano 32, di cui 29 studenti tra i 14 e i 15 anni, due insegnanti e un autista. Due ragazzi, portati a Bratislava in eliambulanza, hanno subito ferite molto gravi e commozione celebrale, mentre altri sei ricoverati a Piestany hanno avuto contusioni e ferite giudicate più leggere. Un ospedale di Trnava ha ricevuto altre 17 persone tra bambini e insegnanti, tra i quali uno ha sofferto lesioni più pesanti. Sul posto dell’incidente si sono recate quattro ambulanze e due elicotteri.

La polizia regionale di Trnava ha da subito indagato sulle ragioni della sbandata subita dal mezzo, ipotizzando un colpo di sonno dell’autista. Il mezzo non avrebbe toccato alcun altro veicolo, e mentre sbandava l’autista avrebbe tentato di riportarlo in strada, secondo le tracce lasciate sul pendio al lato dell’asfalto. Ma poi il bus si è ribaltato, schiacciando alcuni dei viaggiatori. Già alle prime verifiche il mezzo non ha mostrato guasti tecnici.

Gli studenti, che studiano a un liceo sportivo, sarebbero stati di ritorno da una gita nell’area di Orava, nel nord della Slovacchia.

Il quotidiano Pravda scrive in un articolo dell’edizione di oggi che a questo punto dell’inchiesta è l’autista ad essere il probabile responsabile della strage, ricordando che in passato, e anche di recente, si sono verificati diversi casi di colpi di sonno dei conducenti di mezzi pubblici. Si era ventilata l’ipotesi di nuove norme per prevenire questo fenomeno, rimaste poi lettera morta, che prevedevano l’impianto di sistemi di allarme per i conducenti che avvisano quando il mezzo va fuori rotta. Una dotazione che sarebbe già di serie sui mezzi entrati in servizio dopo il 2011.

Ieri il capo della polizia regionale di Trnava, Stefan Cechovic, ha detto secondo Pravda che il pullman viaggiava a 67 km/h al momento dell’incidente, entro i limiti previsti dalla legge. Il mezzo aveva anche osservato correttamente le soste obbligate e non erano stati riscontrati problemi tecnici. Ha poi informato che la polizia intendeva verificare che i passeggeri avessero le cinture allacciate. L’autista è stato accusato di guida pericolosa e messa in pericolo della vita e incolumità fisica dei propri trasportati.

(La Redazione)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google