La Slovacchia vince un altro procedimento arbitrale

Il tribunale arbitrale ha respinto una querela presentata dalla società austriaca European American Investment (Euram) Bank contro la Slovacchia. La ditta austriaca, che è azionista dell’ex assicurazione sanitaria privata slovacca Apollo, ha chiesto un risarcimento dallo Stato slovacco di oltre 131 milioni di euro per i danni causati dal divieto di prelievo dei profitti imposto alle compagnie di assicurazione sanitaria private nel 2007 dal primo governo di Robert Fico.

Euram Bank ha avviato il procedimento nel novembre 2009, lamentando che il divieto violava l’accordo bilaterale di investimenti tra l’Austria e la Slovacchia. L’azienda si rivolse per la stessa ragione anche al tribunale distrettuale di Bratislava nel 2010. È proprio per questa ragione che il tribunale arbitrale ha respinto la denuncia, senza neppure specificare se il governo con il suo provvedimento abbia o meno danneggiato l’assicuratore. Ora il tribunale arbitrale deciderà chi dovrà sostenere i costi e le spese legali del procedimento.

Apollo si fuse nel 2010 con un altro assicuratore sanitario privato, la società Dovera.

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.