Cine Vitaj, a Bratislava quattro intensi giorni di film italiani da premio

Una maratona di quattro giorni di cinema italiano, con pellicole selezionate dai migliori festival cinematografici internazionali. Questo è Cine Vitaj, la rassegna del film italiano che si tiene tra il 5 e l’8 giugno 2014 a Bratislava, nell’ambito del festival Dolce Vitaj. Presso il Cinema Kino Film Europe, nella Città Vecchia, verranno proiettati 13 film, la metà dei quali presentati per la prima volta in Slovacchia, con un intenso programma suddiviso in due sale a partire dal pomeriggio fino a sera inoltrata. Il pubblico potrà godere delle suggestive immagini di Paolo Sorrentino, immergersi nei rapporti complicati proposti da Ferzan Ozpetek, o scoprire registi meno conosciuti, passando dunque da registi di fama mondiale ad altri giovani promettenti autori.

Nelle pause tra le proiezioni si potrà riposare nel Salone Film Europe ed assaggiare un caffè, scegliere uno dei libri proposti dalla libreria Artforum o godere della programmazione del canale televisivo Film Europe Channel che in questa occasione proporrà esclusivamente film di produzione italiana.

Abbiamo già pubblicato quanto dettoci dalla direttrice dell’IIC sulla rassegna. Abbiamo fatto qualche domanda su questo festival anche a Lucia Gertli, direttore esecutivo di Film Europe Company.

«L’idea è nata quando abbiamo proiettato La Grande Bellezza di Sorrentino lo scorso autunno, e io avevo chiamato la direttrice dell’IIC Antonia Grande per aprire la premiére inaugurale. Eravamo molto orgogliosi dell’acquisizione di questa pellicola, ben prima che vincesse tanti premi importanti. Poi ci siamo resi conto che esiste un festival Dolce Vitaj dedicato alla cultura italiana. Film Europe è il più grande distributore di film europei nel nostro paese e allora abbiamo pensato insieme all’Istituto Italiano di Cultura di preparare una rassegna del cinema italiano», dice Lucia. «Si tratta di una iniziativa comune, non credo che avremmo potuto farcela a preparare un programma così ricco senza il supporto dell’Istituto».

«Dolce Vitaj è un festival per un pubblico molto ampio, per ogni genere di persone che vivono in Slovacchia, quindi abbiamo cercato di inserire nella rassegna una selezione di film nella quale ognuno troverà qualcosa per i propri interessi. Ma del resto, tutti questi film vengono da festival internazionali, come Cannes, Venezia, Tribeca, Toronto o Karlovy Vary. Tutti questi film sono stati presentati, e anche premiati, in noti festival cinematografici».

«Io sono una grande fan di Sorrentino», ci racconta Lucia, «e credo che lui stia portando l’Italia di nuovo nel ‘salotto buono’ del cinema mondiale. Credo davvero che Sorrentino possa continuare la tradizione di registi come Fellini o Pasolini. Nei suoi film si può vedere una storia, le immagini, la musica, gli attori… e tutte queste cose funzionano molto bene insieme. Non è possibile dire che .. questo era buono ma quest’altro… Semplicemente funziona tutto insieme in modo perfetto, e ho provato questa sensazione già in “This must be the place”. Un gran film a mio avviso, un argomento europeo ambientato negli Stati Uniti, un fantastico film, ma che non ha ottenuto nel nostro Paese l’attenzione che meritava. Anche per questo motivo è per noi un piacere far parte del progetto Cine Vitaj …. Portare di nuovo all’attenzione del pubblico film passati inosservati alcuni anni fa. Forse qualcuno ha visto La Grande Bellezza e ha cominciato a interessarsi a Paolo Sorrentino, e credo sarà certamente interessato a vedere i suoi film precedenti».

Dopo la tappa di Bratislava, la rassegna si sposterà a Nitra, Banská Bystrica, Prešov, Košice, Rimavská Sobota, Banská Štiavnica, Prievidza e Hlohovec.

Cosa: Cine Vitaj
Dove: Kino Film Europe, Palazzo Pisztory, Štefánikova 25, Bratislava (mappa)

Si comincia giovedì 5 giugno con:

Lavorare con lentezza – Radio Alice di Guido Chiesa
http://youtu.be/yY88qpxyzOo

La guerra dei vulcani (Bergman & Magnani) di Francesco Patierno
http://youtu.be/306nWMvxJmo

Black block di Carlo B.Bachschmidt
http://youtu.be/eaQ-A3b7ViA

Viva la libertà di Roberto Andò
http://youtu.be/dLicMAWhv1k

Sacro GRA di Gianfranco Rosi
http://youtu.be/jmq5yaWtGSg

Venerdì 6 giugno:

Diaz: Don´t Clean Up This Blood di Daniele Vicari
http://youtu.be/KVysTs75mBI

Le conseguenze dell’amore di Paolo Sorrentino
http://youtu.be/q8iZtKBoh1c

This must be the place di Paolo Sorrentino
http://youtu.be/dooP04h7CBc

Mine vaganti di Ferzan Ozpetek
http://youtu.be/C2lQOhQ2es8

La grande bellezza di Paolo Sorrentino
http://youtu.be/cJ8O-Y2CXk8

Le conseguenze dell’amore di Paolo Sorrentino
http://youtu.be/q8iZtKBoh1c

Sabato 7 giugno:

La grande bellezza di Paolo Sorrentino
http://youtu.be/cJ8O-Y2CXk8

Un giorno perfetto di Ferzan Ozpetek
http://youtu.be/oEZCRFDi2dY

Viva la libertà di Roberto Andò
http://youtu.be/dLicMAWhv1k

Le quattro volte di Michelangelo Frammartino
http://youtu.be/9UoYNZzC2ec

Le conseguenze dell’amore di Paolo Sorrentino
http://youtu.be/q8iZtKBoh1c

This must be the place di Paolo Sorrentino
http://youtu.be/dooP04h7CBc

Domenica 8 giugno:

Io sono Li di Andrea Segre
http://youtu.be/xrtgP-Kw1Pc

Mine vaganti di Ferzan Ozpetek
http://youtu.be/C2lQOhQ2es8

Sacro GRA di Gianfranco Rosi
http://youtu.be/jmq5yaWtGSg

Un giorno perfetto di Ferzan Ozpetek
http://youtu.be/oEZCRFDi2dY

La grande bellezza di Paolo Sorrentino
http://youtu.be/cJ8O-Y2CXk8

Il programma è disponibile sul sito www.dolcevitaj.eu. Per tutti gli orari e le trame vedere cinevitaj.filmeurope.sk.

(P.S.)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google