Arresto confermato per gli italiani, rischiano fino a 15 anni

Un giudice del tribunale distrettuale di Nitra ha convalidato domenica l’arresto degli italiani arrestati a Bratislava il 28 maggio mentre tentavano di vendere mezzo milione di euro falsi. Rocco G., Luigi M., Andrea R. e A. Mohamed sono accusati di un reato particolarmente grave di frode, scriveva ieri il quotidiano Sme. I quattro hanno cercato di vendere una valigetta nella quale sono state rinvenute 996 banconote da 500 euro spacciate per denaro “da ripulire” rubato in un casinò a Montecarlo. In cambio del quale avevano chiesto 400.000 euro in contanti. L’Agenzia nazionale anticrimine (NAKA), che seguiva da tempo l’operazione da vicino, era tuttavia in possesso di informazioni secondo le quali il denaro era falso.

I quattro, tre italiani e uno slovacco di origini tunisine, erano a Bratislava per vendere il denaro a un presunto rappresentante di un banchiere tedesco, in realtà un agente sotto copertura. Lo scambio, organizzato dalla polizia, si è tenuto in una stanza di un noto hotel dove gli agenti speciali hanno fatto irruzione dopo aver bloccato tutte le uscite dell’albergo, arrestando gli uomini e sequestrando il denaro in una valigetta di alluminio. Come in un film.

All’esame del contenuto della valigetta, i poliziotti hanno però rinvenuto non banconote falsificate, come si era creduto, ma fotocopiate. Secondo il sito Cas.sk, ma l’informazione è probabilmente da verificare tanto sembra inverosimile, le fotocopie avrebbero mostrato tutte lo stesso numero di serie. Accanto alla valigetta era anche un dispositivo per la verifica delle banconote, nel quale presumibilmente gli uomini avrebbero fatto passare banconote vere.

I quattro saranno imputati di frode, reato per il quale rischiano da 10 a 15 anni di galera.

La notizia era stata data mercoledì 28 maggio nel telegiornale della sera da Tv Joj con questo video.

(La Redazione)

Foto: in alto – cas.sk, sotto – frame da video tv joj 

Articoli più letti

1 Commento

  1. Dilettanti allo sbaraglio.. ma dico, come si fa?! Talmente sprovveduti da vendere fotocopie di banconote ad un supposto banchiere?! E li hanno anche arrestati..
    E lo Stato Slovacco ed i suoi cittadini dovrebbero pagare per la detenzione di questi 4 mariuoli?!
    Mah..

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.