Eustream cerca fornitori di gas naturale per il reverse-flow all’Ucraina

La società slovacca Eustream, gestore del trasporto del gas nel Paese, ha avviato la procedura Open Season sul progetto di apertura del flusso inverso di gas naturale dalla Slovacchia all’Ucraina, e nelle prossime settimane determinerà gli interessi vincolanti degli operatori di mercato nella capacità di trasporto di gas naturale all’Ucraina attraverso il gasdotto Vojany.

Il collegamento tra la Slovacchia e l’Ucraina metterà in connessione gli operatori di rete Eustream e Ukrtransgaz attraverso un nuovo punto di interconnessione a Budince, in prossimità del punto di interconnessione esistente di Velke Kapušany. Questo allacciamento offre nuove opportunità per il trasporto del gas e rafforza la liquidità transfrontaliera, ha detto Vahram Chuguryan, portavoce di Eustream.

Eustream ha firmato un memorandum d’intesa per forniture di gas all’Ucraina nel mese di aprile, dicendo che il flusso inverso può essere avviato non prima dell’ottobre di quest’anno, per un volume iniziale di 3,2 miliardi di metri cubi all’anno che dovrebbe arrivare a regime a circa 8 milioni di mc, quantità tuttavia ben al di sotto delle richieste ucraine. Il gas inviato in Ucraina proverrà in particolare dagli stock in eccedenza della tedesca RWE.

(La Redazione)

Foto: Eustream.sk, fonte italian.ruvr.ru/

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.