Europee: in Slovacchia il nuovo record UE (negativo) di affluenza: 13%

Clicca sull’immagine per ingrandire

La partecipazione dei cittadini in Slovacchia alla tornata elettorale 2014 per il rinnovo del Parlamento europeo ha fatto segnare un nuovo record storico – negativo – con un incredibilmente basso 13,05%, la cifra più bassa in tutta l’UE. La Slovacchia si conferma ancora una volta in fondo alle tabelle dell’Unione europea quanto ad affluenza alle urne, aiutando anche ad abbassare la media dei 28 paesi membri che ha tenuto con circa il 43%.

Il numero di elettori che sabato 24 maggio si sono recati ai seggi è decisamente al di sotto di quanti avevano votato nel 2004 e nel 2009 (le uniche finora tenutesi nel Paese), cifre che già mettevano la Slovacchia all’ultimo posto della classifica con rispettivamente il 17 e il 19,6%.

La partecipazione più numerosa si è registrata nella regione di Bratislava dove il 18,63% degli aventi diritto ha fatto visita alle urne. L’affluenza più bassa è stata registrata nel distretto di Cadca (regione di Zilina) con appena l’8,51%. A livello comunale, il micro-villaggio di Regetovka (regione di Presov), che enumera appena 26 abitanti, ha stabilito il record di disciplina: ben l’80% ha votato. È stato invece registrato nel quartiere rom di Lunik IX, nella città di Kosice, la percentuale minore di affluenza: 0,74%.

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.