Enel, Conti lascia: “molto contento del nucleare in Slovacchia”

L’ad e direttore generale di Enel Fulvio Conti lascia il gruppo dopo nove anni, e con lui cambia anche il presidente Paolo Colombo. A sostituirli, dopo l’assemblea generale degli azionisti chiamati al rinnovo di Cda e cariche, saranno Francesco Starace come ad e Patrizia Grieco nel ruolo di presidente. Affermando di lasciare “in buone mani” un’azienda solida e sostenibile, Conti ha sottolineato che il gruppo è “molto contento di rimanere in Slovacchia; nel nucleare siamo anche in Spagna: in questi Paesi funziona bene e siamo contenti di averlo”. Parlando poi della decisione della Germania di chiudere tutte le centrali nucleari, l’ex ad ha detto di avere rispetto per le scelte “che fanno gli altri Paesi, ma importeranno energia nucleare da Francia e Slovacchia. Se loro sono contenti così, va bene”.

Enel possiede il 66% di Slovenske Elektrarne (SE), primo produttore di elettricità in Slovacchia e secondo nell’Europa centro-orientale. SE gestisce in Slovacchia due centrali nucleari con quattro reattori. Altri due reattori sono in via di completamento nella centrale di Mochovce, regione di Nitra.

(Fonte Radiocor, Milano Finanza)

Foto: Mochovce, il reattore nucleare (foto seas.sk)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.