Prochazka raccoglie firme sufficienti per registrare il suo nuovo partito Rete

Il leader del nuovo partito Sieť (Rete) Radoslav Prochazka, già candidato alle elezioni presidenziali di marzo ottenendo il terzo posto con oltre il 20% di preferenze, ha annunciato di aver raggiunto il numero di 10.000 firme necessarie per la registrazione ufficiale del partito, richiesta che sarà fatta al Ministero degli Interni al più presto. Si conclude così in meno di un mese il processo di creazione della nuova formazione.

Presentando il suo progetto a Presov il 26 aprile scorso, Prochazka, 42 anni ex deputato cristiano-democratico, aveva detto che il nome Rete ha tre significati: una Rete comunitaria di persone determinate e qualificate da tutti gli angoli della Slovacchia che vogliono sostenere le regioni con un impegno attivo e dando attenzione ai loro bisogni. Ma anche Rete intesa come la struttura interna del nuovo partito, e, in terzo luogo, anche una metafora della nostra visione di Stato, che dovrebbe essere una rete di aiuto e tutela per coloro che si trovano nel bisogno.

La conferenza stampa indetta il 20 maggio è stata incentrata a svelare la bozza del programma del nuovo soggetto politico. La gente ha pagato i tre quarti del peso della crisi, con tasse e tagli, ma è giunto il momento di ricompensarla, ha detto Prochazka, intenzionato a creare un programma nazionale di premio alle persone.

L’iniziativa politica del partito è basata su tre punti fermi: riduzione dell’esecutivo da 13 a 10 ministri, con alcuni accorpamenti che riguarderebbero l’eliminazione dei ministeri dell’Economia, della Cultura e dell’Ambiente; un migliore coordinamento e utilizzo dei finanziamenti UE; la suddivisione dei proventi previsti per la totale privatizzazione di Slovak Telekom (con la vendita del 49% ancora in mano allo Stato – si tratta di circa 1 miliardo di euro) in parti uguali tra il finanziamento del debito pubblico e il soddisfacimento dei bisogni delle persone con l’assegnazione di fondi ai comuni. Sono i comuni, ha detto, che hanno dimostrato capacità di gestione dei fondi in modo più ragionevole, e hanno inoltre migliore conoscenza delle realtà locali.

Rete si posizionerà come un partito di centro-destra, e vuole attirare i giovani, che sanno di cosa c’è bisogno nelle regioni in cui vivono.

(Red)

Foto: dal sito rado2014.sk

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.