RS_UE: votano UK e Olanda | Russia vende gas alla Cina | Biagi, “omicidio per omissione” | Uber illegale | Netflix in Europa | Cyber attacco a eBay

Rassegna stampa è un appuntamento quotidiano a cura di Good Morning Italia. Ogni mattina la rubrica con le principali notizie, l’agenda e gli approfondimenti sulla giornata, in Italia e nel mondo.

L’EUROPA AL VOTO Iniziano le elezioni europee in Gran Bretagna (unite alle amministrative) e Olanda: tre giorni prima della maggior parte dei 28 Paesi dell’Ue. I gruppi antieropeisti, lo U.K. Independence Party e il Freedom Party, si sfidano per il primo posto nei rispettivi Paesi.
Cosa succederebbe se… “Gli anti-europeisti sostituissero l’Europa”? Non succederà, ma vale la pena chiedersi cosa sarebbe una Ue adattata alle loro idee. La ricostruzione della politica estera di questi partiti dipinge un potenziale futuro distopico che i partiti europei devono tenere in considerazione (BloombergView).

UK alla prova I risultati nel Regno Unito daranno un indicazione sulla possibilità che i Conservatori del premier Cameron mantengano o meno il potere nelle elezioni del 2015. Ma gli ultimi sondaggi dicono che nessun partito attirerà più voti dell’Ukip (Reuters): cosa succede se vince Farage? (The Independent).

Il Partito per la Libertà Wilders, leader del Freedom Party, sostiene di essere già riuscito a cambiare le politiche del Paese sull’immigrazione, prima ancora di andare alle urne (Ft).

In grafico Le grandi questioni nelle elezioni europee (Bbc).

L’ITALIA AL VOTO, -3
I numeri che contano
 Il Sole 24 Ore analizza le soglie che decideranno vincitori e perdenti e che peseranno sul futuro della legislatura: il Pd deve superare di 4-5 punti il M5S, anche se per Renzi un risultato inferiore al 30% non significa una sconfitta (Lettera43). Grillo, a sua volta, deve superare la quota del 25% di voti, mentre Fi deve puntare oltre il 18%.

#unoxuno Renzi scrive una lettera agli elettori Pd e lancia il nuovo hashtag: “#Unoperuno riprendiamoci la speranza, contro gli insulti”. Ospite ad Otto e Mezzo, Renzi ha parlato di politiche europee: “O noi cambiamo la politica europea o i posti di lavoro ce li scordiamo” (Rep). L’Unità intervista Schulz, candidato dei socialisti e democratici alla guida della Commissione Ue: “La sinistra cambierà l’Europa”. Intervistato dal Fatto, Renzi si difende sulle riforme: “Non faccio miracoli, non è il mio Parlamento”.

Uno vs tutti “Con Grillo pericolo autoritarismo, e Renzi è in mano ai comunisti, il suo arrivo a Palazzo Chigi non è democrazia”, ha detto Berlusconi ad Agorà. A Porta a Porta, Berlusconi risponde alle accuse di Fico di un patto con Renzi per la svendida di Ray Way: “Fico è un buffone, lo querelo” (Rep).

Il Processo popolare Prosegue il derby – come l’ha definito il premier – tra Renzi e Grillo (Ansa), che a Firenze rivendica l’eredità di Berlinguer (Corriere) e sul suo blogevoca il Processo popolare via web per giornalisti, industriali e politici (L’Unità).

Instabilità Polito scrive sul Corriere che l’Italia sta esportando instabilità: “Il risultato può far saltare l’intero fragilissimo equilibrio su cui si reggono governo e Parlamento, rendendoci di nuovo debitori inaffidabili”. Carlo Bastasin, nell’editoriale sul Sole, scrive che in almeno quattro Paesi – Francia, Olanda, Italia e Grecia – gli equilibri politici interni potrebbero essere influenzati dal voto di domenica.

Spread Diventa un caso politico: arriva fino a quota 200, poi cala (Rep). Sul Corriere Danilo Taino intervista l’ex premier Monti: “Attenti a non sciupare il lavoro di tre anni”.

Verso il semestre Ue Il piano di Renzi per Bruxelles – scrive Repubblica – è nel programma di presidenza italiana dell’Ue che sarà presentato il 2 luglio a Strasburgo: riscrivere i trattati per attenuare il rigore e favorire la crescita, una politica dell’immigrazione solidale

IL CASO SCAJOLA RIAPRE IL CASO BIAGI La Procura di Bologna ha riaperto l’inchiesta sulla revoca della scorta al giuslavorista Marco Biagi, ipotizzando il reato di omicidio per omissione. Una lettera ritrovata negli archivi di Scajola rivelerebbe che l’ex ministro era al corrente del pericolo. Il segretario dell’ex ministro al Corriere: “Scajola ignorò le richieste di tutela per Biagi fatte da Sacconi e Confindustria”.

Dimissioni e rinuncia Paolo Romano, da martedì ai domiciliari per tentativo di concussione, si dimette da Presidente della Consiglio Regionale della Campania e rinuncia alle elezioni europee alle quali era candidato per Ncd.

Dell’Utri Si allungano i tempi dell’estradizione: la partenza non avverrà oggi.

Le nomine del Csm Dopo le polemiche  tra gli schieramenti di destra e centro-sinistra della magistratura sulle modalità di scelta, il Cms ha sbloccato le nomine dei procuratori di Bari, Torino e Firenze: Volpe, Creazzo e Spataro.

Tasi Nuovo rinvio. Il presidente dell’Anci Fassino annuncia che i contribuenti delle città in cui non sono state approvate le aliquote Tasi pagheranno il 16 ottobre (Il Sole 24 Ore).

Il “Madoff della Bocconi” In manette Alberto Micalizzi, l’ex docente di finanza aziendale della Bocconi: l’accusa è di associazione per delinquere finalizzata alla truffa attraverso operazioni finanziarie ai danni di società come Snam,Jp Morgan, Pirelli, Ubi Banca e Simgest (Corriere). Il profilo del professore con la passione degli hedge fund (l’Espresso).

Casalesi Il boss Antonio Iovine, il capo dei Casalesi, ha deciso di pentirsi dopo quattro anni di carcere duro. E’ il “ministro dell’economia della camorra”, racconta Saviano su Repubblica

IL GAS RUSSO ALLA CINA Dopo dieci anni di tentativi, la Russia venderà il gas alla Cina. L’accordo storico da 400 miliardi di dollari per una fornitura trentennale di Mosca per Pechino, siglato a Shangai da Putin e dal presidente Xi Jinping, prevede che Gazprom fornisca 38 miliardi di metri cubi di gas all’anno alla China National Petroleum Corp. E’ “il più grande contratto nella storia del gas dell’ex URSS”, sancisce Putin (ReutersFt).

Europa chiama Russia La fornitura di gas russo in Europa è minacciata dalla disputa tra Mosca e Kiev sul debito non pagato dall’Ucraina che ha superato i 3,5 miliardi di dollari (Reuters). Ma Barroso, in una lettera a Putin, ha ricordato che Gazprom deve mantenere i suoi impegni con le società Ue (Global Post).

IL 25 MAGGIO UCRAINO L’uomo che con tutta probabilità vincerà le elezioni presidenziali in Ucraina, Petro Poroshenko, in un appello agli elettori chiede di dargli la vittoria al primo turno, in alternativa “un rischio di destabilizzazione che potrebbe impedire un secondo turno” (KyivPost).

Yulia Tymoshenko, remember? La sua campagna presidenziale è un ritornello che le è servito in passato, ma non sembra funzionare più tra gli elettori (Reuters).

Gli occhi sulla Russia Biden ha ribadito l’avvertimento che la Russia sarà colpita da un’innalzamento dei costi se minerà le elezioni ucraine (The Hill).

Egitto Un tribunale del Cairo ha condannato il deposto presidente egiziano Hosni Mubarak di appropriazione indebita, condannandolo a tre anni di carcere (Washington Post).

Cina Diverse esplosioni hanno colpito il mercato nella capitale della regione cinese di  Xinjiang causando 31 morti e più di 90 feriti (Scmp).

Legge elettorale vaticana Il presidente della Cei sarà scelto dal Papa nella terna proposta dai vescovi (La Stampa).

MONDO REALE – I TRASPORTI
Uber? No, grazie Dal vertice in prefettura a Milano con il ministro Lupi un messaggio chiaro: tolleranza zero per il servizio offerto dalla app Uber, perché illegale (Il Sole 24 Ore).

Les trains français Treni troppo larghi: le ferrovie francesi dovranno sborsare 50 milioni per rifare 1300 banchine (Les Echos).

ORIZZONTE
Fed, verso l’inasprimento La banca centrale americana ha pubblicato le minute della riunione del 29-30 aprile: il comitato di politica monetaria della Fed ha iniziato a discutere un possibile rialzo dei tassi di interesse di breve termine, ma “nessuna decisione è stata presa” (Market Watch). In un discorso ai laureati della New York University, Janet Yellen ha elogiato il suo predecessore Bernanke che “ha saputo gestire la crisi finanziaria in tempi difficili” (Nytimes).

Le mosse non scontate della Bce Il presidente di Bundesbank e consigliere Bce Weidmann, in un’intervista al quotidiano Suddeutsche Zeitung, dice che l’intervento della Banca centrale sui tassi a giugno non va dato per scontato (Reuters).

Fiducia europea La fiducia dei consumatori nell’area euro cresce, tornando ai livelli pre crisi: Borse in rialzo e spread a 183 punti (Il Sole 24 Ore).

Numeri cinesi HSBC e Markit pubblicano oggi una stima flash del manifatturiero in Cina nel mese di maggio. Ad aprile aveva segnato una contrazione.

ECONOMIA 
Shipping Il gruppo danese A.P. Moeller-Maersk ha annunciato un utile netto trimestrale sopra le attese, in crescita del 60% a 1,13 miliardi di dollari. La linea di trasporto container Maersk Line, che muove il 15% di tutte le merci via mare, ha segnato utili più che raddoppiati a 454 milioni di dollari: risultato che fa prevedere un annuo superiore a quello del 2013, di 1,5 miliardi (Ft).

Mps L’assemblea straordinaria degli azionisti del Montepaschi ha votato il maxi-aumento di capitale da 5 miliardi di euro (Il Messaggero).

Aspettando Rio Le proteste attorno alla World Cup minacciano l’economia brasiliana (Reuters)

MEDIA
Il blog di Jill Abramson L’ex direttore del Nytimes debutta come blogger sull’Huffington Post, con un pezzo su Arthur Gelb (New York). L’HuffPost assicura, in un tweet, che “paga” i blogger allo stesso modo, donne o uomini.

14ymedio E’ il quotidiano online che la blogger cubana Yoani Sanchez ha lanciato e che lei rivendica essere il primo media indipendente dell’isola. Ma dopo poche ore arriva un attacco hacker che rende la pagina irraggiungibile (La Stampa).

Netflix in Europa Il servizio di streaming tv video che sta rivoluzionando il mondo della tv arriverà in Germania, Austria, Svizzera, Francia, Belgio e Lussemburgo entro la fine dell’anno (The Verge).

British Tv La tv inglese non è cambiata negli ultimi 50 anni: ed è questo il segreto del suo successo (Qz).

TECH
Google farà shopping Mountain View prevede di spendere 30 miliardi di dollari in acquisizioni per espandersi in nuovi mercati (Businessweek).
Google vuole piazzare la pubblicità nel tuo frigorifero (Time).

Spotify 40 milioni di utenti attivi e 10 milioni di abbonati a pagamento. Spotify ha registrato una crescita utenti del 67% da marzo 2013, quando aveva 24 milioni di utenti e 6 milioni che pagavano per il servizio (Mashable).
“Wake Me Up” è la canzone più ascoltata di semore su Spotify (Qz).

eBay L’azienda denuncia un cyber attacco e chiede ai propri 145 milioni di utenti di cambiare le password. Rassicurazioni su PayPal e i dai finanziari: non sarebbero stati compromessi (Bloomberg).

IL GIRO Ancora un successo australiano. Micheal Rogers ha vinto l’undicesima tappa. Evans sempre in rosa (Gazzetta).

OGGI
Matteo Renzi a Porta a Porta;
La Commissione europea diffonde il rapporto dei Paesi dell’Ue che hanno commesso infrazioni nelle direttive europee;
Dati del Pmi manifatturiero Ue di maggio;
Assemblea Enel sul bilancio 2013;
Assemblea generale della Cei;
12esima tappa del Giro d’Italia.

Prime:

Corriere: Biagi, omicidio per omissione

Repubblica: Ecco il piano Renzi per il semestre Ue. Tasse, oggi via Befera

La Stampa: Via al voto, allarme populismo

Sole 24 Ore: Il voto europeo preoccupa i mercati

Il Messaggero: Effetto voto, pericolo spread

L’Unità: “La sinistra cambierà l’Europa”

Il Giornale: Pronto il Tribunale del popolo

Libero: Il Pd boicotta gli 80 euro di Renzi

Il Fatto Quotidiano: “Riforme, non faccio miracoli. Non è il mio Parlamento”

Il Foglio: I Tory hanno un piano per combattere Farage. I laburisti soffrono e basta

Il manifesto: Il processo del lunedì

Ft: Russia and China seal $400bn gas deal

A cura di Good Morning Italia. Licenza Creative Commons (Attribution-Non Commercial 3.0 Unported).

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.