Bratislava-Pressburg-Pozsony-Presporok, la vita al tempo della guerra

È stata inaugurata qualche giorno fa presso il Municipio della Città Vecchia di Bratislava, in occasione del 100° anniversario dello scoppio della Prima Guerra mondiale, una mostra dedicata alla Grande Guerra. “Vojna z druhej strany” (La guerra dall’altra parte) si concentra in particolare su come la guerra ha colpito la città, e le famiglie che vi risiedevano.

Come il resto del territorio della moderna Slovacchia, Bratislava all’epoca apparteneva all’impero austro-ungarico, ed era citata con il suo nome tedesco Pressburg o con la denominazione ungherese Pozsony. Gli slovacchi, che allora costituivano solo il 16% della popolazione cittadina, la chiamavano Presporok, mentre il nome Bratislava fu deciso solo dopo la guerra con la nascita della Cecoslovacchia.

Malgrado la città fosse ben lontana dalla linea del fronte, fu tuttavia fortemente toccata dalla guerra. La mostra illustra esposizione l’iniziale entusiasmo e patriottismo, e la convinzione generale che la guerra sarebbe stata breve e vittoriosa, speranza in seguito grandemente delusa. L’attenzione degli oggetti in mostra, tra cui lettere e cartoline inviate alle loro famiglie dai soldati al fronte, si concentra più sulla vita di tutti i giorni dei cittadini esposti a sfide quotidiane di sopravvivenza, di rapporti sociali ed emozioni, che sugli aspetti militari

La mostra rimarrà aperta fino al 12 ottobre di quest’anno, con diversi programmi di accompagnamento e visite guidate tematiche, oltre a visite per gli alunni delle scuole primarie e secondarie, e una serie di concerti nel cortile del Vecchio Municipio. La mostra è aperta dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 17, il sabato e domenica dalle 11 alle 18, chiusa il lunedì.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.