Min. Esteri: la Slovacchia non riconosce i risultati dei referendum separatisti in Ucraina

La Slovacchia considera i cosiddetti referendum per l’indipendenza che hanno avuto luogo in Ucarina nelle regioni di Donetsk e Luhansk illegali e illegittimi, perché sono stati preparati e realizzati in contrasto con la legislazione ucraina esistente. La dichiarazione è del Ministero degli Affari esteri ed Europei emessa ieri in relazione ai referendum organizzati dalla fazione separatista russa domenica 11 maggio.

Nella dichiarazione si legge anche che la Slovacchia non riconosce i risultati del referendum e che riconosce l’Ucraina come uno Stato indipendente e sovrano. La Slovacchia inoltre invita le parti interessate ad astenersi da misure che potrebbero portare ad una escalation della tensione in Ucraina orientale e minare l’integrità territoriale del paese in questione. Secondo la dichiarazione del ministero, tutti i cittadini ucraini potranno esprimere la propria volontà nelle imminenti elezioni presidenziali che si si terranno il 25 maggio.

(Red)

Foto: Il Ministero degli Affari esteri ed Europei a Bratislava

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.