Borse di studio per discendenti di emigrati di origine trentina

La Giunta provinciale di Trento ha approvato il 28 aprile i criteri e le modalità per l’assegnazione di cinque borse di studio a favore di discendenti di emigrati trentini all’estero, per la frequenza di corsi dell’Università degli Studi di Trento a decorrere dall’anno accademico 2014-2015. Le domande vanno presentate entro le 24 di lunedì 19 maggio.

L’iniziativa rientra nel progetto “Università a Colori” ed intende promuovere l’accesso degli studenti stranieri all’alta formazione e alla ricerca presso l’Ateneo di Trento. Attualmente frequentano l’università di Trento 20 studenti di origine trentina, provenienti da Argentina, Brasile, Cile, Messico, Paraguay, Bosnia Erzegovina, Uruguay.

Anche quest’anno quindi la Provincia autonoma di Trento, in collaborazione con l’Opera Universitaria di Trento e l’Università degli Studi di Trento, indice una selezione per l’assegnazione di cinque borse di studio a favore di discendenti di emigrati trentini all’estero, per la frequenza di un corso di laurea, di laurea magistrale o di laurea magistrale presso l’università trentina.

Due borse sono riservate ai corsi di laurea o laurea magistrale a ciclo unico; tre ai corsi di laurea magistrale. L’importo annuale delle borse è di 6.700 euro per studenti provenienti dall’Europa e di 7.250 euro per studenti provenienti da Paesi extraeuropei. Gli studenti alloggeranno presso una residenza dell’Opera Universitaria.

Il bando è rivolto ai discendenti di emigrati trentini, residenti all’estero, che, al 19 maggio 2014, abbiano compiuto 25 anni (per l’iscrizione ai corsi di laurea o laurea magistrale a ciclo unico) o 28 anni (per l’iscrizione ai corsi di laurea magistrale).

La domanda di partecipazione, come previsto dalla modulistica disponibile sul sito internet della Provincia, deve essere presentata al Servizio Emigrazione e Solidarietà internazionale – Ufficio Emigrazione (via Jacopo Aconcio, 5 – 38122 Trento – Italia) e dovrà pervenire entro le ore 24 (ora del paese di invio della domanda) di lunedì 19 maggio 2014.

(Fonte Aise)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.