Radicova: il Manifesto del Governo non contiene riforme shock

Il Primo Ministro slovacco Iveta Radicova ha detto ieri in conferenza stampa, dopo l’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri, che il Manifesto del Governo è stato progettato per affrontare realisticamente la situazione sociale dei cittadini e lo stato dell’economia, senza riforme radicali. Punta sulla responsabilità e chiede una maggiore efficienza per contribuire ad affrontare le conseguenze della crisi. La Radicova ha anche sottolineato che i problemi in essere sono da affrontare con misure graduali, piuttosto che con “terapia d’urto”, e il Governo si rifiuta di caricarne tutto il peso sulle persone. Il Manifesto, ha aggiunto, è in linea con l’agenda elettorale e le promesse fatte dai partiti di destra.

Tra le cose che sono saltate agli occhi di chi ha potuto leggere il Manifesto, vi è una attenzione alle minoranze e alle università. Il Governo elaborerà una proposta di legge per sostenere le culture minoritarie, afferma il Manifesto approvato ieri. «Lo Stato deve fornire un sostegno attivo per contribuire al processo di mantenimento e la crescita di culture minoritarie e la loro educazione», recita il documento. Il Governo cercherà anche di creare uno spazio adeguato per un dialogo interculturale, «soprattutto per migliorare le relazioni slovacco-ungheresi e le relazioni con le popolazioni rom, per promuovere una percezione inclusiva e l‘esercizio della cittadinanza». Il Governo promette anche di agire in maniera forte contro le frodi e gli abusi che si sono registrati nel sistema universitario slovacco in maniera istituzionale. Secondo il Ministro dell’Istruzione Eugen Jurzyca (SDKU-DS) il Ministero metterà a punto un sistema per togliere i titoli a chi li ottiene in modo illegale, e per agire contro la raccolta illegale di tasse universitarie.

(Fonte TASR)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google