Governo approva 20 milioni di aiuti agli investimenti per sei imprese

Il governo ha passato nell’ultima seduta prima di Pasqua una proposta del Ministero dell’Economia per aiuti agli investimenti per un totale di 20,1 milioni di euro – sotto forma di agevolazioni fiscali e sussidi per l’acquisizione di attività – da fornire a sei aziende.

Le fortunate, selezionate dal dicastero del ministro Tomas Malatinsky, sono le società Schindler di Dunajska Streda, leader mondiale della produzione di ascensori e scale mobili, INA Kysuce di Kysucké Nové Mesto e Schaeffler Slovensko di Žilina, che producono entrambe cuscinetti e fanno parte dello stesso gruppo, Unomedical di Michalovce che fornisce dispositivi medici monouso, Embraco Slovakia di Spišska Nova Ves, produttore di compressori con casa madre brasiliana, e FLAMEshoes di Bardejov, che produce scarpe.

Le sei imprese, secondo i rispettivi piani di investimento, dovrebbero creare un totale di 657 nuovi posti di lavoro, 226 dei quali nella Slovacchia orientale, 165 nel centro e il resto (266) nell’ovest del Paese. Malatinsky, per difendere la bontà della decisione, sostiene che le entrate nel bilancio dello Stato per tali investimenti, che riguardano in particolare l’ampliamento di impianti già esistenti causa aumenti produttivi e il rinnovo delle tecnologie per aumentare la competitività delle aziende, raggiungeranno nei prossimi anni i 120 milioni di euro e oltre.

Inoltre, gli aiuti forniti oggi a queste società sono semplicemente ottenuti con il trasferimento di altri fondi già stanziati in passato ad altri progetti di investimento non utilizzati per la sopravvenuta crisi, secondo il portavoce del ministero.

(La Redazione)

Immagine: elaborazione Buongiorno Slovacchia

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.