La modella Mária Kukučová rimane in carcere, Corte Suprema rigetta l’appello

La 24enne modella slovacca Mária Kukučová, sospettata di omicidio dell’ex fidanzato 48enne Andrew Bush, facoltoso gioielliere di Bristol, in Gran Bretagna, attualmente in custodia preventiva nel carcere slovacco di Ilava, si è vista rigettare l’appello presentato alla Corte Suprema contro la carcerazione. La tesi della difesa della ragazza nel presentare il ricorso era che la Kukučová aveva agito per legittima difesa contro il Bush ed era rientrata in Slovacchia temendo per la propria vita. Si era poi consegnata spontaneamente alla polizia slovacca di Nove Mesto nad Vahom lo scorso martedì 8 aprile, dopo essere rientrata dalla Spagna dove il delitto era stato commesso. Ilava è un carcere di massima sicurezza, e vi sono ospitati alcuni dei criminali più incalliti della Slovacchia.

«Mi sono arresa alla polizia slovacca nella convinzione che il mio paese mi fornirà protezione e non permetterà l’estradizione in Spagna senza prove sufficienti, in quanto tutta questa cosa è successa in modo diverso da ciò che è stato riportato dai media», erano le parole della donna secondo l’agenzia Tasr all’udienza di convalida dell’arresto presso la Corte regionale di Trencin.

Abbiamo raccontato la storia qui e qui.

(La Redazione)

Foto Facebook

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google