I partner della coalizione di Governo si accordano sul Manifesto

Dopo quasi otto ore, i leader dei partiti della coalizione (SDKU-DS, SaS, KDH e Most-Hid) hanno concluso i colloqui sulla proposta del Manifesto del Governo nella mattinata di ieri, Martedì. Il Primo Ministro Iveta Radicova ha detto che le parti hanno raggiunto un accordo su tutte le aree del Manifesto, e le modifiche nel documento – alcune piuttosto significative rispetto alla versione di lavoro – dovranno ora essere incluse nella versione finale. Le direzioni dei singoli partiti della coalizione possono ora esprimere riserve alla versione finale, che dovrebbe essere approvata nella seduta del Governo del pomeriggio di oggi. «Ogni gruppo parlamentare ha ancora la possibilità di presentare proposte in conformità con le tesi del programma e in linea con la filosofia del Manifesto del Governo», ha spiegato. La più lunga discussione ha riguardato il settore sanitario. La Radicova ha detto ai giornalisti che è stata discussa quasi ogni frase. Altre zone di intensi dibattiti sono state le agende dei Ministeri dell’Istruzione, dell’Interno e dei Trasporti. Anche la parte relativa alle funzioni del Vicepresidente del Consiglio per le minoranze Rudolf Chmel (Most-Hid) ha ricevuto molta attenzione. La Radicova ha osservato che il Ministro dell’Economia, Juraj Miskov (SaS) ha dovuto riscrivere completamente il capitolo. Modifiche sostanziali sono attese anche nell’agenda del Ministero dei Trasporti.

Il Premier ha confermato che il suo Gabinetto non è d’accordo sull’armonizzazione delle aliquote IVA. Medicinali, libri e prodotti agricoli venduti direttamente al pubblico manterranno i tassi di IVA ridotta (10% per farmaci e libri, 6% per i prodotti agricoli). Allo stesso tempo il rapporto di prelievo tra il primo e il secondo pilastro del sistema pensionistico (privato) non sarà modificato. «Al contrario, presenteremo una legge per la stabilizzazione del secondo pilastro», ha detto, aggiungendo che l’età del pensionamento rimarrà a 62 anni. Modifiche principali sono anche state fatte nel capitolo del Manifesto del Ministero del Lavoro. La Radicova e il Ministro Jozef Mihal (SaS) hanno concordato in una riunione Domenica che il sistema di prelievo deve subire una profonda riforma per unificare le basi di calcolo dai cosiddetti super-stipendi lordi. Le modifiche comunque non riguardano la salute o i contributi di disoccupazione, almeno per il prossimo futuro. Secondo la Radicova il nuovo Governo non si appresta a privatizzare le imprese strategiche, anche se qualcosa deve essere fatto per la situazione dell’aeroporto di Bratislava e dell’azienda statale di trasporto ferroviario Cargo (ZSSK Cargo), per i quali il Governo sta cercando investitori stranieri.

Entro il 2014 Bratislava e Kosice dovranno essere collegate con una strada di alta qualità, anche se non necessariamente tutta autostradale. «Non è realistico», ha detto la Radicova, aggiungendo che il finanziamento di infrastrutture stradali proverrà da una combinazione di fondi comunitari, partenariato pubblico-privato (PPP) e fondi del secondo pilastro pensionistico. Per quanto riguarda il risparmio delle finanze pubbliche, tanto necessario per ridurre il deficit, la Radicova ha detto che dovranno prima essere effettuate verifiche al Ministero. «Quando riceviamo il voto di fiducia del Parlamento, inizieremo subito a lavorare sul bilancio dello Stato e sui risparmi, che sono già in discussione», ha detto il Premier. I Ministeri devono presentare le loro proposte entro la fine di Agosto. «Le entrate di bilancio dovrebbero essere aumentate in parte dall’arresto o dalla cancellazione di appalti pubblici sovrapprezzo, con misure anti-corruzione e con la ripresa dell’economia, creazione di nuovi posti di lavoro e aumento dell’occupazione», ha aggiunto Radicova.

(Fonte TASR)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google