Mihal: chi guadagna 400 euro dovrebbe essere più attivo e andare all’estero

Il quotidiano Pravda di ieri ha citato il nuovo Ministro del Lavoro, Affari Sociali e Famiglia Jozef Mihal (SaS) con i suoi commenti discutibili in una recente intervista. Mihal ha detto al tabloid Plus jeden den che le persone che guadagnano solo 400 euro al mese hanno imparato a tollerarle invece di essere più attivi, e dovrebbero invece andare all’estero e lavorare lì. Ha anche dichiarato che sono necessari almeno 5.000-6.000 euro al mese per vivere. L’analista politico Juraj Marusiak pensa che le osservazioni di Mihal hanno mostrato una completa mancanza di empatia e di sentimento sociale con una larga parte del pubblico. «Un sacco di persone vivono con 400 euro al mese, e non solo nelle aree svantaggiate. Alcuni laureati guadagnano non più di quella cifra. Se tutti quelli che hanno un salario di 400 euro alzassero i tacchi e andassero all’estero, non saremmo in grado di far funzionare l’istruzione, i servizi sanitari e quelli sociali», ha detto, aggiungendo che tali osservazioni sono particolarmente irritanti quando provengono dal Ministro degli Affari Sociali. Il sociologo Zuzana Kusa ha detto che il Ministro sta usando una psicologia amatoriale, insultando coloro che dovrebbe invece cercare di proteggere. Tali osservazioni non potevano che venire da qualcuno che non conosce le statistiche in modo corretto.

(Fonte TASR)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google