Il parcheggio a Bratislava era già un problema negli anni ’70 (video)

Come dice la commentatrice di questo servizio della Tv slovacca (pubblica) del 1977, i parcheggi a Bratislava sono (erano) pochi, e gli automobilisti (allora certo non tanti come ora) erano costretti a lasciare le proprie auto un po’ dove capitava, spesso in zona vietata, sui marciapiedi, sull’erba delle aiuole o per strada in doppia fila. In compenso, nelle nuove aree residenziali, la costruzione di grandi condomini (paneláky) era accompagnata da larghi parcheggi dedicati, che però rimanevano praticamente inutilizzati mentre i residenti continuavano a parcheggiare per strada, vicino alle entrate delle loro abitazioni.

E questi erano i trasporti pubblici nella capitale negli stessi anni (1975). E ancora si critica la scarsa capacità di Bratislava di accogliere il traffico cittadino. Trent’anni prima, dice un commentatore, il traffico pubblico era più efficiente e veloce di oggi (negli anni ’70). Per questa ragione era necessario rinnovare il parco del trasporto pubblico con mezzi più grandi, capaci di trasportare più passeggeri.

(La Redazione)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google