Calciatori della Corgon Liga corrotti, per loro sospensioni a vita anche dalla FIFA

A seguito delle sanzioni imposte dalla Federazione calcio slovacca (SFZ) ad alcuni giocatori del massimo campionato nazionale per la manipolazione di partite in cambio di soldi, la FIFA la Federazione internazionale, massimo organismo calcistico internazionale, ha esteso le sanzioni a livello mondiale.

Il 17 dicembre 2013 la commissione disciplinare della Federcalcio slovacca aveva deciso di sanzionare tre giocatori, Marian Dirnbach, Ivan Hodúr e Tomáš Huber, con sospensioni che variano dai 14 ai 25 anni per aver truccato diverse partite della Corgon Liga nella stagione 2013-2014. Le decisioni sono definitive e vincolanti, dal momento che nessun ricorso era stato presentato entro il termine prescritto. Nel caso di un altro giocatore, Michal Dian, la commissione d’appello SFZ ha deciso di respingere il ricorso presentato dal giocatore e confermare la decisione della commissione disciplinare del 17 dicembre 2013. Il giocatore ha ricevuto un divieto di svolgere qualunque attività legata al calcio per un periodo di 18 anni. Recentemente, la commissione d’appello ha respinto anche i ricorsi presentati dai giocatori Marek Bozon e Ivan Ziga, e confermato le sanzioni di 18 e 25 anni di sospensione.

(Red)

Immagine: elaboraz. B.Slovacchia

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.