RS_Renzi, fiducia e dubbi | Ucraina, bancarotta? | Krizia in Cina | Telefonate con Whatsapp

Rassegna stampa è un appuntamento quotidiano a cura di Good Morning Italia. Ogni mattina la rubrica con le principali notizie, l’agenda e gli approfondimenti sulla giornata, in Italia e nel mondo.

ORE 00.43, FIDUCIA A RENZI Il governo ha ottenuto nella notte la fiducia del Senato: 169 i voti favorevoli (quattro in meno di quelli ottenuti da Enrico Letta), 139 i contrari. Oggi il voto della Camera. 

Il tweet di @matteorenzi: «Ok il Senato, adesso la Camera. Poi si inizia a lavorare sul serio. Domani scuole, lavoratori, imprenditori, sindaci a Treviso #lavoltabuona»

IL DISCORSO DEL SINDACO Il premier ha svolto nell’Aula di Palazzo Madama un intervento «irrituale». Ha parlato a braccio, spesso con le mani in tasca, e ha indicato le sue priorità partendo da un grande piano per l’edilizia scolastica. Poi il taglio del cuneo fiscale, la lotta alla burocrazia, giustizia, il rimborso dei debiti della PA (il testo integrale del discorso). «Se falliamo – ha detto – la colpa sarà mia».

Da leggere e guardare
*Le 20 frasi chiave (Repubblica)
*I 10 punti chiave del discorso (Corriere)
*Il marziano con le mani in tasca videocommento di Mattia Feltri e Michele Brambilla (La Stampa)
*Un premier sindaco che ha parlato ai cittadini il videoccomento di Ezio Mauro (Repubblica)
*#renzitradotto Giuliano Ferrara commenta live su Twitter il discorso del Senato (Il Foglio)
*Innovativo ma un po’ troppo compiaciuto di sé, l’analisi di Aldro Grasso (Corriere)
*Discorso o provocazione dadaista? di Lucia Annunziata (Huffington Post)
*È l’ora dello show di Renzi (Wall Street Journal)
*Correttivo Giavazzi&Alesina (Il Foglio)

MOLTI DUBBI Per diversi osservatori il discorso di Renzi è stato troppo vago. L’Huffington Post ha calcolato in almeno 100 miliardi il costo dell’agenda presentata dal premier. Per Massimo Giannini ci sono dei «vuoti da riempire» (Repubblica).

MALUMORI Anche i partiti della maggioranza non sembrano troppo convinti dall’esordio del premier-sindaco. Su tutti il Pd dove in diversi votano la fiducia più per disciplina di partito che per convinzione (Repubblica). Scontata l’opposizione di Lega, FI e M5S. Ma anche il Ncd di Alfano non sembra troppo entusiasta. E il Financial Times sottolinea: Renzi non riesce a soddisfare gli alleati.

LA CARICA DEI SOTTOSEGRETARI In realtà, dietro i malumori della maggioranza, si nasconderebbe la battaglia per sottosegretari e viceministri. I posti da assegnare sarebbero 45 e il premier insiste perché siano volti nuovi (Repubblica).

ITALICUM Altro nodo da sciogliere è quello della legge elettorale. Con il braccio di ferro tra Ncd-FI sulla «norma salva-legislatura» che farebbe entrare in vigore la riforma solo dopo l’abolizione del Senato.

NIENTE BOT Nel discorso Renzi non ha fatto alcun riferimento alla proposta (lanciata e smentita) di tassare i Bot. Misura che comunque, fa notare il Tesoro, frutterebbe alle casse dello Stato meno di mezzo miliardo (Repubblica).

MISTER OBAMA Dopo l’intervento al Senato il premier ha sentito al telefono il presidente americano che si sarebbe complimentato per l’agenda di governo (La Stampa). Il vero banco di prova per il nuovo esecutivo, però, sarà oggi, quando la Commissione Ue diffonderà le stime sulla crescita. Sulla Stampa Marco Zatterin scrive che le previsioni sono al di sotto delle attese. E questo renderebbe difficili le trattative sullo sforamento del tetto del 3%.

BYE BYE PRODI L’ex premier spiega che non è sua intenzione correre per la presidenza della Repubblica: «The game is over» (Repubblica).

ESTERI
UCRAINA Mentre l’ex presidente Yanukovich è ricercato con l’accusa di omicidio di massa (le foto segnaletiche su Repubblica), il Paese comincia a pensare al proprio futuro. Yulia Timoshenko non sembra più godere della fiducia degli ucraini (La Stampa). Sul Corriere intervento dell’Alta rappresentante dell’Ue per gli Affari Esteri Catherine Ashton: «Europa-Russia, ora lavoriamo insieme».
Mosca all’attacco Il governo russo non sembra disponibile a fare sconti (FT) e parla di «metodi terroristici» (The Guardian). Il nodo sono gli aiuti economici congelati da Mosca. Kiev ha chiesto sostegno all’Europa per evitare la bancarotta (Reuters), ma l’Ue non ha soldi subito (Il Foglio). E se alla fine non fosse cambiato niente? (New York Times)

EGITTO Con una decisione inattesa il governo si è dimesso. Ora si attendono le mosse di Al Sisi (La Stampa).

UGANDA Entra in vigore la legge sui gay. D’ora in avanti saranno punibili con l’ergastolo (Repubblica).

Italia>India I marò italiani non verranno processati come terroristi. La decisione è stata formalizzata dal ministro della Giustizia di New Delhi che ha rinunciato all’applicazione del Sua Act. Tra due settimane nuova udienza della Corte Suprema. Palazzo Chigi: «Merito della nostra opposizione» (Corriere).

MONDO REALE
Lite per il traffico Arrestato l’aggressore del tassista in coma a Milano dopo una rissa per una mancata precedenza. Le condizioni del tassista sarebbero disperate. Il figlio, su Facebook: «Papà è morto» (Repubblica).

Caso Abu Omar Prosciolti per segreto di Stato gli ex vertici del Sismi Nicolò Pollari e Marco Mancini (Corriere). «Io perseguitato per Abu Omar» il commento-editoriale di Pollari alla sentenza (Il Tempo).

ECONOMIA
Krizia
 va in Cina Un altro marchio italiano finisce in mani straniere. La Divisione moda di Krizia venduta ai cinesi (Repubblica).

Soros made in Italy Secondo La Stampa il magnate americano George Soros sarebbe pronto a investire nelle banche italiane.

Caso Mps Truffa da 90 milioni alla banca: 11 indagati tra ex dipendenti e broker (La Stampa).

Uber alles Linkiesta lancia una raccolta di firme a sostegno dell’app americana capace di fornirti un autista personale in ogni momento della giornata.

Generali Indagati gli ex vertici Giovanni Perissinotto e Raffaele Agrusti (Ansa).

Sanremo Il flop del Festival costerà alla Rai 6 milioni di euro (Repubblica).

Vaticano D’ora in avanti anche la Santa Sede avrà il suo ministro dell’Economia (Vatican Insider).

TECH
Whatsapp Dopo i messaggi arrivano le telefonate. L’annuncio del fondatore Koum al Mobile World Congress (La StampaReuters). Nel frattempo Mark Zuckerberg difende l’investimento: l’obiettivo non è fare soldi ma connettere più persone possibile (La StampaForbes).

Samsung La società ha presentato il nuovo Galaxy S5 (TimeRepubblica).

Weibo La piattaforma cinese di microblogging si prepara per Wall Street (La Stampa).

SPORT
Calcio  Finiscono in pareggio i due posticipi della 25^ giornata di Serie A: Parma-Fiorentina 2-2, Napoli-Genoa 1-1.

Champions League Stasera le altre gare di andata degli ottavi. L’Olympiacos ospita il Manchester United. Lo Zenit San Pietroburgo il Borussia Dortmund.

OGGI
Camera, voto di fiducia sul governo Renzi
Dati Istat sul commercio al dettaglio di dicembre
La commissione Ue diffonde le stime sulla crescita
Pubblicazione indice fiducia consumatori Usa di febbraio

Prime:

Corriere: Renzi ottiene la fiducia: «Scelte radicali»

Repubblica: La sfida di Renzi: basta vecchia politica

La Stampa: Scuola e fisco, le sfide di Renzi

Il Messaggero: Fiducia a Renzi, sfida su lavoro e fisco

Sole 24 Ore: «Subito taglio cuneo e debiti Pa»

Il Giornale: Premier furfante

Il Fatto Quotidiano: Renzi sogna e promette, ma con quali soldi?

Libero: Le mani in tasca

L’Unità: Renzi: ora niente più alibi

Ft: Moscow takes aim at Kiev and the west

A cura di Good Morning Italia. Licenza Creative Commons (Attribution-Non Commercial 3.0 Unported).

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google