*UN ANNO FA* – Il carnevale slovacco: Fašiangy

Articolo uscito in origine su Buongiorno Slovacchia il 07/02/2013

Il carnevale tradizionale in Slovacchia si definisce con la parola “fašiangy”, che riporta indietro al tempo della società rurale. Come in altre parti d’Europa, la tradizione si è evoluta nel Medioevo divenendo una festa folle ed esuberante, nella temporanea sospensione di tutte le regole, con interminabili sfilate in costume, canti e balli che parodiano la vita quotidiana, che cessa improvvisamente alla mezzanotte del mercoledì delle Ceneri, in preparazione dei quaranta giorni di digiuno. I modi di festeggiarlo sono molteplici, e variano molto da regione a regione, mentre nelle città più grandi si sono per lo più persi i significati tradizionali e popolari, e il carnevale ha assunto forme e modi di una manifestazione più internazionale ma scollegata dagli usi rurali.

Il termine carnevale trae le sue origini dal latino carnem levare, che significa “astensione”, un riferimento al digiuno quaresimale medievale da tutti i prodotti di origine animale. Secondo quanto racconta Michal Kopanic, storico dell’immigrazione in Europa e Stati Uniti, lo slovacco fašiangy deriva invece dal tedesco der Faschung, che alcuni esperti ritengono derivare dalla parola Vasen che in antico germanico significa correre all’impazzata.

Il culmine delle celebrazioni Fasiangy in Slovacchia è tra l’ultima domenica prima della Quaresima al martedì grasso, a mezzanotte, ma si può estendere anche fino al mattino seguente.

Il consumo di enormi quantità di cibo e bevande alcoliche erano parte integrante del fašiangy, e in passato le donne cuocevano carne al forno, gelatina di maiale, friggevano sisky (paste ripiene) o pampuchy (una sorta di frittelle di patate). Molti mettevano questi cibi cotti anche sulle tombe dei loro defunti.

E per le strade di villaggi e città veniva inscenato un grande evento teatrale. Gruppi di giovani mascherati e in costumi stravaganti passavano di casa in casa suonando musica. I costumi variavano dallo Slamenik (uomo di paglia – simbolo di fertilità) a Bakus (Bacco, il dio romano), da Kurina baba (una vecchia signora) a Koza (capra – simbolo di fertilità), da Medveď (orso – forza), a Kôň (cavallo – felicità e fortuna). E soprattutto Turoň (un bue o altro bovino – simbolo di fertilità e forza insieme). Per fare Turoň servivano due persone, una sulle spalle dell’altra (o dietro), con una coperta e una testa di bue o di toro cucita, con campane sulla testa.

Come segno del loro passaggio, questi uomini-buoi gettavano un po’ di letame lungo la strada. Il capo della banda intonava gioviali canzoni popolari. Entrando in casa di qualcuno, portavano con sé un vaso di sterco di vacca, che rappresentava sangue bovino. Il significato era un augurio di poter godere dei frutti dello sterco, ovvero di un abbondante raccolto.

Video Fašiangy nella tradizione

Nelle case, ai giovani in visita, che indirizzavano canzoni alle ragazze nubili, veniva offerta pancetta affumicata (slanina) e altre delizie gastronomiche che erano vietate in Quaresima. Alcuni dei giovani parodiavano e imitavano i membri di altri ranghi della società indossando abiti o pelli di animali e scherzando goffamente, barcollando, e cadendo a terra di fronte ai presenti. Il personaggio più sciocco e più divertente del gruppo veniva solitamente chiamato Kubo o Stary.

Video: Fašiangy 2012 a Jasenové (Žilina)

Le date del Carnevale 2014:
–       Giovedì grasso: 27 febbraio 2014
–       Martedì grasso: 4 marzo 2014
–       Mercoledì delle Ceneri: 5 marzo 2014

Tra gli eventi Fašiangy in questi giorni in Slovacchia ne elenchiamo alcuni dei prossimi:

21.02.2014
Fašiangové pampuškové posedenie Kokava nad Rimavicou 2014
Kokava nad Rimavicou (SR – Banskobystrický kraj)

22.02.2014 – 23.02.2014
Fašiangová zábava Kalinovo 2014
Kalinovo (SR – Banskobystrický kraj)

22.02.2014
Fašiangy u Matesa Bratislava 2014
Bratislava – Vrakuňa (SR – Bratislavský kraj)

22.02.2014
Fašiangová zabíjačka Prešov 2014
Prešov (SR – Prešovský kraj)

22.02.2014
Fašiangy v Mýte Mýto pod Ďumbierom 2014
Mýto pod Ďumbierom (SR – Banskobystrický kraj)

22.02.2014
Fašiangy v meste Partizánske 2014
Partizánske (SR – Trenčiansky kraj)

22.02.2014
Fašiangová zabíjačka Trenčianske Jastrabie 2014
Trenčianske Jastrabie (SR – Trenčiansky kraj)

22.02.2014
Veselá fašiangová koštovka s cimbalovkou Smolenice 2014
Smolenice (SR – Trnavský kraj)

23.02.2014
Už sa fašiang kráti Martin 2014
Martin (SR – Žilinský kraj)

28.02.2014
4. fašiangová veselica VIVODZEŇE KAČURA Bardejov 2014
Bardejov (SR – Prešovský kraj)

28.02.2014
Fašiangový ples Lúky 2014
Lúky (SR – Trenčiansky kraj)

28.02.2014
FAŠIANGY, TURÍCE . . . Handlová 2014
Handlová (SR – Trenčiansky kraj)

28.02.2014 – 29.02.2014
Fašiangová batôžková zábava Halič 2014
Halič (SR – Banskobystrický kraj)

01.03.2014
Fašiangy v Modre 2014
Modra (SR – Bratislavský kraj)

01.03.2014 – 02.03.2014
Zázrivské fašiangy 2014
Zázrivá (SR – Žilinský kraj)

01.03.2014
Fašiangové maškarné zabávanie Bojnice 2014
Bojnice (SR – Trenčiansky kraj)

01.03.2014
Fašiangová veselica Heľpa 2014
Heľpa (SR – Banskobystrický kraj)

02.03.2014
Karneval Snakov 2014
Snakov (SR – Prešovský kraj)

02.03.2014
FAŠIANGY 2014 – Pochovávanie basy, zabíjačka, Lučenská Klobásová Ofenzíva Lučenec 2014
Lučenec (SR – Banskobystrický kraj)

04.03.2014
Nitrianske fašiangy 2014
Nitra (SR – Nitriansky kraj)

04.03.2014 – 05.03.2014
Fašiangová veselica s pochovávaním basy Žiar nad Hronom 2014
Žiar nad Hronom (SR – Banskobystrický kraj)

04.03.2014
Fašiangový sprievod Rusovce 2014
Bratislava – Rusovce (SR – Bratislavský kraj)

(Fonte Turismo Slovacchia)

Nota: si ringrazia per il background etnografico Michael Kopanic. Fotografie: slovakia.travel e altri.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google