Guida stampanti 3D – Se il 2013 era l’anno zero della stampa 3D, nel 2014 la consacrazione

Dov’eravamo rimasti? Se il 2013 è stato l’anno zero della stampa 3D, il 2014 sarà quello della consacrazione, con decine di nuovi modelli da mettere sulla scrivania. Qui puoi trovare quello che fa per te. Da 370 euro in su.

Il 2013 avrebbe dovuto essere l’anno della verità, quello della definitiva esplosione della stampa 3D casalinga, del do it yourself davvero sulle scrivanie di (quasi) tutti. Il 3D printing d’altronde promette di essere il primo, massiccio effetto collaterale della cosiddetta rivoluzione dei maker: un (benefico) effetto concreto e visibile dove, provocazioni a parte, i piccoli e medi oggetti di ogni giorno – e forse anche qualcosa di più grosso – te li farai da solo, impiegando solo il tempo di personalizzare e mandare in esecuzione un file .cad o qualcosa di ancora più elementare. Però su misura.

Questo doveva essere, ma così è stato solo a metà. Il quadro è in crescita, ma pur sempre ancora di nicchia. Come nei precedenti dodici mesi, anche nel 2013 sono arrivati nuovi e più economici modelli di stampanti 3D. La comunicazione si è fatta più larga, il concetto di stampare un oggetto ha iniziato a farsi prepotentemente spazio anche fra chi frequenta poco i territori dell’innovazione, è perfino arrivata in tv. Poi ci sono stati movimenti societari importanti a livello internazionale. L’acquisizione di un promettente player del settore come MakerBot da parte del gigante Stratasys è stato per esempio un segnale forte – tanto che si parla di un ritorno nel settore di qualche grandissimo nome, vedi HP, che già in passato aveva collaborato con il gruppo israelo-statunitense – così come gli ultimi modelli dell’azienda di Brooklyn o, tornando in Italia, l’impressionante carrellata di progetti, prototipi e startup viste per esempio alla Maker Faire romana lo scorso ottobre. Ecco una guida, necessariamente incompleta e orientata al lato prosumer intermedio, per capire qual è la macchina che fa per te, in base a esigenze, caratteristiche, prezzo e impressione generale.

Vedi tutti i modelli sul sito Wired.it.

Foto makerbot@flickr

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.