Giro di Polonia; quest’anno sconfina in Slovacchia

Il Tour de Pologne 2014 – la 71esima edizione del giro ciclistico della Polonia – farà tappa quest’anno anche in Slovacchia, dopo aver preso il via nel 2013 dalle Dolomiti. Con partenza e chiusura all’interno del paese – da Gdansk (Danzica) il 3 agosto fino a Krakow (Cracovia) sei giorni dopo – il suo tracciato prevede uno sconfinamento in Slovacchia, una novità assoluta per la corsa, il 7 agosto. La tappa slovacca, di 178 km, sarà Zakopane-Strbske Pleso e si svolgerà sugli Alti Tatra, in uno splendido scenario di alta montagna.

Il Giro di Polonia 2014, la cui partenza a Danzica sarebbe un modo per celebrare il 25° anniversario del ritorno della democrazia nel Paese (dove cruciale fu il ruolo di Solidarność che nacque nei cantieri navali di Danzica), è stato presentato l’11 febbraio in una conferenza stampa a Cracovia. La tappa slovacca, secondo gli organizzatori, è al tempo stesso un omaggio e una garbata provocazione a Peter Sagan, il giovane fenomeno delle due ruote slovacco che corre per l’italiana Liquigas-Cannondale, che potrebbe essere invogliato a partecipare. È del 2011 l’ultima apparizione al giro polacco di Sagan, quando lo vinse.

Il Tour del Pologne nacque nel 1928 e, fino alla seconda guerra mondiale, si disputò in cinque occasioni tra alterne vicende. Riprese nel 1947 e divenne stabile a partire dal 1952, anno dal quale è stata disputata ininterrottamente. Il record di vittorie appartiene a 3 polacchi, Marian Wieckowski, Andrzej Mierzejewski e Dariusz Baranowski, tutti con tre vittorie. Nella palmares del giro ci sono anche degli italiani, e quattro di loro vinsero la gara: Francesco Locatelli (1949), Maurizio Fondriest (1994), Alessandro Ballan (2009) e Moreno Moser (2012).

(P.S.)

Foto: Peter Sagan (Jim Farruggia@Flickr)

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.