I vettori stradali annunciano sciopero contro l’aumento dei pedaggi e le multe salate

Gli autotrasportatori slovacchi sono scontenti degli ultimi sviluppi nel pedaggio autostradale, considerando che, dicono, i costi sono saliti del 20% all’inizio di quest’anno, un incremento che avrà forte impatto sulle piccole imprese individuali. Le associazioni di settore credono che molti di loro potrebbero essere costretti a chiudere la loro attività. Per questo vogliono scendere in sciopero, e lo faranno subito dopo la chiusura dei Giochi Olimpici Invernali in corso in questi giorni.

Gli operatori del settore dell’autotrasporto chiedono di cancellare il pedaggio per i trasporti intra-urbani o almeno di ridurre le multe sproporzionate vigore da gennaio. Il Ministero dei Trasporti sta tenendo colloqui con i vettori e afferma che gran parte delle loro richieste è negoziabile. Secondo i funzionari del dicastero è possibile cercare una soluzione che soddisfi tutte le parti.

Forse non è tutto così semplice se dopo un incontro tenutosi con il ministero venerdì, che gli autotrasportatori hanno giudicato del tutto infruttuoso, hanno deciso uno sciopero da farsi dopo il 23 febbraio.

(Red)

 

Foto highwaysagency/flickr


Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.