Se diventa Presidente della Repubblica, Fico vorrebbe più poteri

Robert Fico, pur avendo detto più volte in pubblico che gli attuali poteri del Presidente della Repubblica sono sufficienti, ha fatto un coming out secondo un articolo dell’edizione odierna del quotidiano Sme. Fico, candidato alla presidenza, se fosse eletto vorrebbe mantenere alcuni dei poteri che sono appannaggio del Premier. Il giornale assume questa posizione dalle dichiarazioni fatte dal Primo ministro slovacco in un’intervista al quotidiano ceco Lidove Noviny: «Vorrei offrire la mia cooperazione al prossimo Primo ministro per l’agenda europea, una tematica nella quale mi sento a casa». Fico ha sottolineato che potrebbe prendersi in carico (da Presidente) di tutti gli impegni di politica europea dei quali in Slovacchia si occupa il Premier.

Sme indica che sebbene Fico abbia molta esperienza nel rappresentare il Paese ai vertici europei e la Costituzione slovacca garantisca al Presidente il diritto di rappresentare la Slovacchia ai summit internazionali, la sua presenza come capo dello Stato a tali riunioni operative sarebbe piuttosto inusuale, dato che gli altri partecipanti sono i più alti rappresentanti dei governi europei – nel caso slovacco tale figura è il Primo Ministro.

Iveta Radicova, che è stata Premier negli anni 2010-2012, ha ammesso che il Presidente potrebbe partecipare alle riunioni, alle quali però siedono rappresentanti che hanno il potere di prendere decisioni, ha detto, mentre il potere esecutivo in Slovacchia è affidato al Parlamento e al Governo.

(Fonte Sme)

Foto: fonte Smer TV

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.