Min.Lavoro: offrire ai giovani disoccupati un lavoro, uno stage o un corso di formazione

Il problema della disoccupazione giovanile è al centro di una nuova misura elaborata dai ministeri slovacchi del Lavoro e dell’Istruzione che intende garantire ai giovani fino a 25 anni di età l’accesso all’istruzione superiore e alla preparazione professionale e/o a uno stage da farsi entro quattro mesi dalla perdita di un posto di lavoro o dalla fine della scuola. Il provvedimento è stato discusso ieri dal governo all’interno di un programma di attuazione a livello nazionale denominato “Garanzie per i giovani in Slovacchia”, che dovrebbe poter contare su un sostegno finanziario di oltre 72 milioni di euro di fondi comunitari. Simile importo andrà al programma dal Fondo sociale europeo (FSE), e i fondi saranno impiegati per la preparazione dei giovani al mercato del lavoro e per il completamento dell’istruzione.

Secondo la proposta, gli uffici del lavoro locali avrebbero quattro mesi di tempo per offrire ai disoccupati un posto di lavoro, un corso di riqualificazione o qualche tipo di formazione. A parere di alcuni, però, sarebbe meglio se lo Stato pagasse direttamente alle aziende i costi di formazione per l’assunzione di nuovo personale giovane.

(Red)

Foto Blogger Ralph@flickr

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.