Italia: gli italiani emigrano di più, in calo nel Belpaese l’immigrazione

I flussi migratori con l’estero rappresentano il fattore prevalente di crescita della popolazione residente in Italia. Negli ultimi 20 anni l’ingresso dei cittadini stranieri ha costantemente prodotto un saldo migratorio positivo con l’estero modificando la struttura demografica del Paese, tanto che, al 31 dicembre 2012, gli stranieri costituivano il 7,4% della popolazione residente. È quanto emerge dal Rapporto Istat sulle migrazioni internazionali e interne della popolazione residente nel 2012.

L’immigrazione passa da 527mila unità nel 2007 a 351mila nel 2012, con un calo del 33,5%. Nello stesso periodo, le emigrazioni sono più che raddoppiate, da quasi 51 mila nel 2007 a oltre 106 mila nel 2012. In confronto all’anno precedente le iscrizioni dall’estero si riducono del 9,1% mentre le emigrazioni per l’estero aumentano del 28,8%. Il saldo migratorio netto con l’ estero, pari a 245mila unità, registra il valore più basso dal 2007.

(Fonte NoveColonne ATG)

Imamgine: elaborazione BS

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.