Scienziati slovacchi inventano una plastica organica resistente a peso e urti

Una nuova tecnologia per la produzione di sacchetti di plastica che si decompongono senza lasciare residui entro pochi giorni è stata inventata dai ricercatori dell’Università Tecnica Slovacca (STU) di Bratislava, scrive oggi in un articolo il quotidiano Hospodarske Noviny come riportato dall’agenzia Tasr. Il prodotto plastico è costituito da materie puramente organiche (siero di latte, canna da zucchero e mais) che si decompone in brevissimo tempo una volta immesso nel compost.

Il team di ricerca ha già presentato richiesta di copyright per l’invenzione alle autorità internazionali, e secondo il giornale il materiale dovrebbe entrare presto nell’uso commerciale. Si sono già tenuti i primi colloqui con produttori di involucri di plastica e un produttore di stampanti 3D. Secondo alcuni esperti, l’invenzione vale milioni di euro.

Pavel Olexy del Dipartimento di Plastica e Gomma della Facoltà di Chimica e Tecnologie Alimentari di STU ha detto che il contributo fondamentale del team slovacco nella messa a punto della tecnologia è l’aver rimosso una delle caratteristiche maggiormente negative dei materiali organici, la fragilità, creando una combinazione unica di polimeri e additivi, che insieme rendono il materiale stabile.

(Fonte hnonline.sk)

Foto theredproject/flickr

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.