Sondaggio: zero in condotta alla politica. Scarsissima la fiducia popolare nei politici slovacchi

Un sondaggio dell’Istituto Affari Pubblici (IVO), condotto con 1.049 interviste nel mese di novembre dall’agenzia Focus, indica un risultato estremamente scadente della popolarità e credibilità della politica nel comune sentire della gente. A farne le spese sono in particolare i partiti politici, nei quali crede ormai soltanto il 17% degli slovacchi, ma non brillano altri settori della vita pubblica, come, per dirne uno, la magistratura.

Detto dei partiti, che sono ritenuti attendibili da meno di due slovacchi su dieci, il sondaggio indica che la seconda categoria più sfiduciata è quella dei tribunali e della giustizia in generale, classe che ottiene la stima di appena il 24% degli intervistati. A non brillare sono anche altre tipologie di istituzioni: il 39% ha fiducia nei sindacati, il 43% nella polizia, il 46% nelle Organizzazioni non governative-ONG e il 47% nella Chiesa cattolica romana. Nemmeno il capo dello Stato si salva (vedi altro articolo): meno della metà (49%) degli slovacchi credono nel Presidente della Repubblica Ivan Gasparovic, un dato che segna il suo minimo storico.

Tornando alla politica e alle sue pratiche, viene indicato dal sondaggio anche il livello di fiducia nelle figure di singoli politici. Qui, con numeri piuttosto sconfortanti, simbolo di un’era contemporanea di avvilimento sulla forza propositrice della politica che non riguarda certo la sola Slovacchia ma quanto meno tutto il mondo ‘civilizzato’, il Primo ministro Robert Fico, capo del maggior partito slovacco Smer-SD e candidato alla presidenza, è in cima alla lista: poco più di un intervistato su cinque (22%) ha espresso fede in lui. Segue il suo collega Ministro dell’Interno Robert Kalinak, anche lui Smer-SD e più quotato aspirante Premier se Fico viene eletto Presidente (10%), i leader di Most-Hid Bela Bugar e di NOVA Daniel Lipsic (8% circa per entrambi) e il capo di OLaNO Igor Matovic (7%). Ancora più indietro figurano altre personalità come l’ex Primo ministro Iveta Radicova (ex SDKU-DS, ora ritirata a vita accademica), il capo di KDH Jan Figel, il candidato alla presidenza Pavol Hrusovsky (KDH), l’attuale Presidente Gasparovic e il leader SaS Richard Sulik.

(Fonte Tasr)

Foto: nrsr.sk

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google