News del 16 Febbraio 20107

Istituzioni

L’Università di Presov ottiene ottimi finanziamenti da Bruxelles

L’Università di Presov ha ricevuto dai fondi strutturali Ue un totale di 41 milioni di Euro di contributi a favore di interventi di ristrutturazione, ampliamento dei propri padiglioni, interventi e progetti di ricerca e sviluppo. Gli importanti risultati sono stati illustrati da Iveta Kovalkova, Vice-Rettore responsabile per le relazioni esterne ed il marketing. In particolare verranno realizzati ex-novo due nuovi centri di eccellenza nelle Facoltà di Arte e di Scienze Naturali.

(La Redazione)

Imprese

Slovnaft chiude male il 2009

Da quanto evidenziato dall’addetto stampa della società petrolifera Anton Molnar, il 2009 è stato per Slovnaft un anno „in rosso“, con una perdita che si dovrebbe attestare sui 56 milioni di Euro, dopo un decennio di utili di esercizio chiusi con un attivo ante imposte di 25 milioni di Euro nel 2008. Tra i motivi principali addotti a causa della perdita, il volume più basso delle vendite causato dalla crisi ed anche perdite su contratti, derivanti essenzialmente dalla caduta del prezzo del petrolio greggio sulle principali piazze internazionali nel corso del 2009.

(Fonte Tasr)

Anche gli spazi destinati alla logistica sono molto calati

Circa 100.000 metri quadrati realizzati alla logistica nello scorso anno, solo un terzo di quanto destinato a tale attività nel 2008. Sono state molto prudenti le imprese del settore, che hanno vissuto la crisi mettendosi “alla finestra” in attesa della ripartenza dell’economia e quindi di un rapido utilizzo degli spazi creati. Attualmente vi è solo un progetto in corso, a cura della società Profinal, che sta realizzando il Parco Logistico “Bratislava Ivanka”.

(Fonte Tasr)

Politica interna

Lo Smer ancora decisamente irraggiungibile, bene la Sas

Secondo l’ultimo sondaggio elettorale condotto sulle „intenzioni“ di voto per le prossime elezioni politiche nazionali del 12 Giugno il partito Smer-Sd del Premier Robert Fico mantiene saldamente il proprio ruolo di partito di maggioranza relativa con un lusinghiero 38.6 percento. Il sondaggio, condotto nel periodo tra il 3 ed il 9 Febbraio scorsi dall’Agenzia Focus sul consueto campione di 1.031 intervistati ha peraltro evidenziato per lo Smer-Sd un calo di consensi nella misura di circa 3 punti rispetto al dato di metà Gennaio. Ma, molto peggio è andato al principale partito di opposizione, lo Sdku-Ds, risultato secondo con l’11.3 percento delle preferenze, in calo dal precedente 15.2. Per lo Sdku-Ds pesa ovviamente l’effetto „Dzurinda“ con il forzato ritiro dell’ex premier dal ruolo di principale antagonista di Robert Fico. I Cristiano Democratici del Kdh ed il partito conservatore Sas si sono ben comportati con, ciascuno, un 9,6 percento dei consensi. Tra gli altri Partiti e movimenti che avrebbero oltrepassato la soglia di sbarramento del 5 percento in Parlamento il Partito Nazionale Slovacco Sns con il 6.2; lo Ls-Hzds con il 5.8; il Most-Hid con il 5.6 percento e lo Smk –partito a favore dell’etnia Ungherese-  con il 5.1. Un 15.6 percento degli intervistati ha infine dichiarato che non avrebbe votato ed un ulteriore 19.1 si è invece dimostrato indeciso sull’attribuzione della propria preferenza.

(Fonte Tasr)

Lo Sdku-Ds si spacca e non indica il successore di Dzurinda

Altra occasione, a nostro avviso, gettata al vento dallo Sdku-Ds che sembra, sempre più, incapace di chiudersi a coorte intorno ad un valido successore per Mikulas Dzurinda. Iveta Radicova ed Ivan Miklos non hanno potuto, o saputo, convincere adeguatamente la base del partito che ha perso compattezza e quindi la decisione finale sul candidato ufficiale si avrà solo  a scrutinio segreto  il prossimo 27 Febbraio. Entrambi, quindi, continueranno sino a quella data a fare campagna elettorale proponendosi per lo scontro finale interno. Radicova sembra raccogliere maggiori consensi nelle „periferie“ del partito e nelle Regioni di Nitra, Kosice, Zilina, Trnava. Miklos, su cui si ritiene vada la personale preferenza ed appoggio del „vecchio leone“ ha invece un buon vantaggio nella Regione di Bratislava.

(Fonte Tasr)

Cronaca interna

Continua lo stato di allerta dell’Unas

L’Unione degli autotrasportatori aderenti alla nuova, battagliera, sigla dell’Unas, ha ritrovato unità ed ha deliberato di mantenere lo “stato di allerta”. Dopo i crescenti malcontenti, prima per l’introduzione del dispositivo di pedaggio elettronico SkyToll e poi per il braccio di ferro con il Premier Fico e con le autorità di polizia, i 120 aderenti hanno adesso proclamato per il prossimo 25 Febbraio una manifestazione di piazza in Bratislava, in Piazza Snp. Questo è quanto ci è stato dichiarato dai portavoce del sindacato Jaroslav Polacek e Rudolf Pales. Tra i motivi della convocazione c’è anche l’incertezza sulla data a partire dalla quale i pedaggi verranno reintrodotti sulle strade di prima fascia. Come noto, infatti, anche grazie alle proteste dell’Unas il Governo ha adottato il provvedimento di diminuire la rete stradale soggetta a pedaggio da circa 1.500 a 333 chilometri. Ma non è stato definita la durata di questa “concessione”.

(La Redazione)

Sul mercato possibili prodotti pericolosi

Possono essere presenti anche sul mercato Slovacco alcuni cosmetici già ritirati dalla circolazione in Germania ed in Estonia. L’allarme, riguarda una tinta per capelli denominata Moon Star Herbal Black Henna prodotta dalla Moon Star e di provenienza Indiana; lo smalto per unghie Nail polishes di provenienza Usa ed un altro di provenienza Turca, il Fairwind Nail Polish Coral 18. Tutti utilizzano una o più sostanze illegali e comunque dichiarate dannose per la salute delle persone. Massima attenzione anche per una crema altamente urticante, commercialmente denominata Penis XXL Creme di provenienza Tedesca. Come dire che truffe ed illegalità non hanno nè bandiere nè razze.

(La Redazione)

Cronaca

Concerto a favore di Haiti nella Casa della Cultura

Bell’iniziativa, Domenica, a cura dell’organizzazione umanitaria “Persone in pericolo”. Nella ricorrenza di S. Valentino un folto numero di musicisti Slovacchi si è esibito in favore della ricostruzione dell’isola caraibica, perchè l’imponente macchina della solidarietà internazionale non si blocchi e perchè non ci si scordi del dramma di centinaia di migliaia di persone. O meglio, di un dramma che è di tutta la nazione. Il concerto, con finalità ovviamente benefiche, contribuirà infatti al finanziamento delle operazioni di lungo periodo. E di lungo, lunghissimo periodo si parla ad Haiti, con almeno 10 anni necessari, se non di più, per ridare un volto a questa bella isola orrendamente mutilata. Persone in pericolo ha in progetto di aprire una missione locale, per il coordinamento ed il controllo dei contributi erogati. Tra gli artisti che hanno riempito il palco della Casa della Cultura per molte ore  le band: Collegium Music, Para, Hex, Zive Kvety, Sounds Like This, Puding Pani Elvisovej, Slobodna Europa ed altre. Tra i partecipanti anche Andrej Ban  e Katarina Zollerova dell’emittente TA3 che si sono recati ad Haiti immediatamente dopo il sisma ed il Professore Juraj Benca, a capo del team medico Slovacco che da pochi giorni ha fatto ritorno a Bratislava.

(La Redazione)

Speciale Olimpiadi Vancouver 2010

Palffy portabandiera della squadra Slovacca

E’ stato un “portabandiera” emozionato, anche se come tutti profondamente colpito dal lutto che non solo ha segnato la squadra Georgiana ma tutti gli atleti, tra i quali regna tanto spirito di sana competizione quanto rispetto e senso di comunione. Zigmund Palffy, ex star dell’hockey su ghiaccio, ha dichiarato di essere stato profondamente toccato dal privilegio e dall’onore di portare la bandiera nazionale, ma anche incapace di esprimere quanto avrebbe voluto la propria gioia. La morte dello slittinista Nodar Kumaritashvili ha segnato e segnerà i giochi, altrettanto e di più di ogni singola medaglia.

(La Redazione)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google