Governo: approvato rapporto 2013 sulle minoranze etniche. Più assistenti sociali e poliziotti per i rom

Entro il 2015 dovrebbero essere 860 gli operatori sociali che si occupano delle problematiche nelle comunità rom del Paese, e inoltre sarà incrementato il numero di agenti di polizia addestrati a lavorare con questa minoranza, dice fra le altre cose un rapporto sulle minoranze etniche approvato dal governo il 17 dicembre. La Slovacchia è tenuta a redigere ogni cinque anni una relazione su questo tema sulla base della Convenzione quadro per la protezione delle minoranze etniche in Slovacchia. Il documento deve poi essere presentato alla Commissione parlamentare Affari europei.

Il rapporto chiarisce che gli assistenti sociali saranno sul campo in almeno 250 località in tutta la Slovacchia, e stabilisce i modi con i quali sostenere con un programma nazionale i 120 centri comunitari finalizzati all’integrazione, protezione e sviluppo delle comunità emarginate, in particolare quelle composte di cittadini rom. Un altro progetto intende potenziare l’inclusione sociale delle comunità rom con degli agenti di polizia specializzati nelle relazioni con i rom. Nel 2013 erano 231 gli agenti sul territorio addetti a questo scopo, e dovrebbero aggiungersi altri 56 di tali poliziotti nel breve periodo.

(Fonte Tasr)

Immagine: Università di Poprad (unipo.sk)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.