News del 25 Febbraio 2010

L’intervista esclusiva

Buongiorno Slovacchia incontra Jolana Laznibatova

Come anticipato ieri, presentiamo il testo dell’intervista in esclusiva a noi rilasciata dalla Prof.ssa Jolana Laznibatova, Preside dell’Istituto statale  “Škola pre Mimoriadve Nadané Deti A. Gymnázium”. La scuola ospita per il loro intero percorso formativo di base –dai 6 ai 18 anni- giovani con elevato quoziente intellettivo –oltre i 130 n.d.r-, abilità, interessi e personalità rispondenti a dei severi test psicologici che vengono compiuti e che costituiscono l’unica “barriera” all’ingresso. Unica, per una scuola altrettanto unica, dove colpisce il clima di serenità, coinvolgimento attivo degli studenti nelle lezioni, il ritmo con cui l’insegnamento delle materie di base obbligatorie si unisce a quello di molti altri corsi come la lingua inglese, l’informatica, lo sport.

D. “Ci può presentare il Suo Istituto? Da quanti anni è attivo? Quanti ragazzi ospita? Da quale classe?”

R.”La nostra scuola organizza corsi dalla prima elementare alla maturità. Per una durata complessiva di dodici anni di frequenza. Siamo nati nel 1993, e siamo una Scuola Pubblica, anche se classificata come “speciale”. Ospitiamo circa 650 studenti, in due diversi sedi a Bratislava.”

D.”Il vostro orario?”

R.”dal Lunedi al Venerdi, dalle 07 alle 18. I ragazzi la mattina frequentano le materie di base con un’interruzione di 30 minuti che trascorrono all’esterno dell’edificio; poi pranzano e nel pomeriggio effettuano i loro compiti assistendo anche alla materie complementari a loro destinate, tra cui l’insegnamento della lingua inglese e l’informatica, sin dai 6 anni; la danza, la fotografia, ed altro ancora”.

D.”Siete una scuola di élite, a livello di intelligenza. Ma lo siete anche per il costo di frequenza?”

R.”Assolutamente no, la Scuola come dicevo è pubblica. Alle famiglie spetta solo un’integrazione di meno di 17 Euro al mese; comprensiva di libri scolastici e fruizione della mensa. Offriamo  però, per ragazzi madri e per famiglie a basso reddito la esenzione dal pagamento di questa retta. Quindi, assolutamente no, non siamo una scuola per “ricchi”; siamo uno spaccato della società, i nostri studenti provengono da famiglie di tutte le classi ed estrazioni sociali. Con una componente di studenti dall’estero”.

D.”Avete anche studenti Italiani? E, è possibile essere inseriti anche se con una comprensione non perfetta della lingua Slovacca?”

R.”Abbiamo avuto, per un periodo limitato, due studenti Italiani. Nessuno al momento. Assolutamente si; se il test di ammissione –che non è un test linguistico- viene superato, lo studente viene ammesso e lo aiutiamo a raggiungere in tempo rapido adeguata capacità linguistica”.

D.”Siete un’unica realtà in Slovacchia, ma fate parte di un network Europeo?”

R.”Si, e con ottimi rapporti di scambio. Con una scuola di Vienna altrettanto orientata all’insegnamento verso gli studenti ad alto quoziente intellettivo abbiamo uno scambio di alunni per un semestre, al fine anche di fare apprendere la lingua Tedesca. E partecipiamo a molti progetti Ue, con altri Istituti in Finlandia, Olanda, Ungheria, Germania, Polonia. E magari, grazie al Vostro giornale, chissà di non attuare anche progetti con Istituti Italiani”.

D.”Quindi una Scuola per ragazzi molto intelligenti. Ma quanti sono, se lo può indicare, i ragazzi che possono aspirare ad essere Vostri allievi?”

R.”La curva del quoziente intellettivo ha la forma di una Gaussiana. Posso indicare che esistono, simmetricamente, una percentuale tra 1,7 e l’1,9 percento dei giovani con QI minore della soglia minima –sono coloro che soffrono di disabilità e debbono avere speciali insegnanti di supporto- e, giovani a cui ci dedichiamo, con QI superiore alla norma. Quindi si, tra l’1,7 e l’1,9  percento”.

D.”E…che cosa ci può dire dei docenti? Docenti più preparati per studenti più preparati?”

R.”Quello dei docenti è un problema in tutta Europa. Mancano scuole di perfezionamento che aiutino il corpo docente ad interfacciarsi con ragazzi di questo tipo. La formazione avviene, al meglio delle nostre possibilità e con il nostro metodo, internamente e, tramite scambi formativi, partecipazioni a Congressi e Progetti Comunitari attraverso lo scambio di conoscenze acquisite”.

D.”Quale è il rapporto tra questi ragazzi ed i loro coetanei .normalmente intelligenti?”

R.”Assolutamente ottimo, normale, cerchiamo di lavorare molto sul carattere. Spesso i ragazzi molto intelligenti sono introversi, chiusi, poco atti a socializzare”.

D.”E quale è il rapporto con le loro famiglie? Non si esasperano aspettative troppo elevate da da parte dei genitori?”

R.”Direi di no, i ragazzi non hanno questi problemi. Nè avvertiamo che le loro famiglie li considerino come diversi”.

D.”Si nasce intelligenti …da genitori intelligenti?”

R.”No, non ne abbiamo alcuna evidenza. E, dirò di più, una coppia di genitori può avere…di tre figli…solo uno che rientra nel profilo per essere iscritto al nostro Istituto”.

D.”E’ possibile l’iscrizione in un qualunque anno o solo all’inizio della formazione sclastica?”

R.”Assolutamente sempre, senza obblighi di iniziare e terminare da noi”.

D.”E’ possibile versare donazioni? E, per avere maggiori informazioni avete un sito?”

R.”Accettiamo donazioni che ci servono molto per mantenere al più alto livello di standard della scuola e, tra l’altro, mantenere classi sufficientemente poco numerose, -tra i 12 ed i 16 studenti-; e si, per il sito: www.smnd.sk

Ringraziamo la Preside Jolana Laznibatova per il tempo a noi destinato e per la squisita disponibilità concessa. Riteniamo che l’Istituto da Lei diretto sia un raro esempio di istituzione pubblica ad alto livello e che vada incoraggiato con ogni mezzo possibile. Invitiamo, pertanto, i Lettori di Buongiorno Slovacchia a darci un loro spunto per organizzare concretamente forme di collaborazione e di supporto alla Scuola. Grazie ancora!

(Ettore Bellucci)

Imprese

Grande successo per il Business Forum Sario del 9 Marzo

Grande partecipazione di imprese, da decine di diversi Paesi del mondo, per il “Investment & Cooperation Forum 2010” che Sario, Agenzia operativa del ecoMinistero dell’Economia, ha in programma il prossimo 9 Marzo presso la Sede del Ministero dell’Economia. Oltre 160 le imprese già registratesi, per il tramite dei business parners della Sario, tra cui la Slovakia Group, referente per l’Italia. Al Forum oltre ai più alti responsabili del Ministero saranno presenti i nove Presidenti delle Regioni ed oltre 165 Sindaci delle più importanti città. Un’occasione unica, quindi, per comprendere le reali possibilità di investimento in Slovacchia nelle quattro macroaree finanziabili di: Ricerca e Sviluppo; Shared e Call centres; impianti produttivi; Strutture Turistiche. Dopo le presentazioni in plenaria ci saranno quattro panel di discussione tematici per dare la possibilità alle imprese di avere risposte ai loro più importanti quesiti operativi. Slovakia Group parteciperà al panel su Ricerca & Sviluppo apportando così il proprio contributo all’iniziativa.

(La Redazione)

Economia

Al rialzo le stime del Pil anche da parte degli altri analisti

Sembra che l’economia possa risalire decisamente la china, almeno in termini di crescita del Pil e di contenimento dell’inflazione. Le ipotesi che “circolano” per il mese di Febbraio 2010 indicano un possibile aumento del prodotto interno lordo del 2,6 percento; ossia con un aumento dello 0,5 percento rispetto al dato di Gennaio. Il tasso di inflazione secondo la metodologia Ue dovrebbe segnare un 1,5 percento nel corso del corrente anno, mentre lo stesso secondo le rilevazioni dell’Ufficio Centrale di Statistica è stato ritoccato da un più 2,1 ad un 2 percento.

(Fonte Tasr)

Cronaca politica

Sempre inavvicinabile Smer, ottima tenuta per Sas

Mantiene un ottimo “distacco” lo Smer, dato dall’Agenzia specializzata Focus nell’ultima rilevazione condotta tra il 3 ed il 9 di Febbraio scorso in testa con un lusinghiero 38,6 percento di consensi. Il principale partito di opposizione, lo Sdku-Ds, segue con un 11.3 percento; nettamente peggio di quanto non avesse raccolto a Gennaio –con un 15.2 percento-. Seguono, a pari merito, I Cristiano Democratici ed il movimento conservatore Sas con il 9,6 percento. Sempre di più si evidenziano gli unici due bacini di voti che potranno essere determinanti nell’esito delle elezioni: i voti dei giovani che hanno per la prima voltà tale responsabilità e la molto folta fetta di chi, normalmente, si astiene. E’ su queste due fette di elettorato che i partiti dovranno fare breccia per raggiungere i loro obbiettivi.

(Tasr, commento Redazione)

Nuove, ulteriori ombre e non solo sullo Sdku

Secondo un lancio di agenzia della Tasr, che fa riferimento ad un articolo di oggi pubblicato dalla Pravda, nuove pesanti  incognite sulla conduzione dei fondi interni rischiano di danneggiare il già provato Sdku, su cui la magistratura ha aperto un’indagine per distrazione di somme che vede come protagonista Eva Lilkova, ex tesoriere del partito. Si tratterebbe di circa 660.000 Euro che mancano dalle evidenze contabili ufficiali, ma nessuna fonte interna del partito ha voluto rilasciare dichiarazioni nè è stato possibile contattare la Lilkova. Gli ammanchi sarebbero relativi a spese di viaggio. Kamil Homola, a capo della direzione generale del partito, avrebbe notato le incongruenze tra giustificativi e movimenti di cassa, e denunciato la Lilkova alle autorità competenti.

(Fonte Tasr)

Cronaca

Vernissage di estrema eleganza per lo Sheraton in Eurovea

Molte centinaia di Ospiti selezionati hanno ieri festeggiato l’apertura del nuovo Sheraton Bratislava, Hotel a vocazione principalmente congressuale di 209 stanze e suites che ha aperto all’interno del complesso Eurovea. La Direzione non ha badato al risparmio, con momenti musicali, dimostrazioni di preparazioni di piatti a ritmo di samba, fingerfood stile fusion e wine-corners di ottimo livello. L’hotel, a detta del personale, ha già registrato un incoraggiante 20 percento di tasso di occupazione nella prima settimana. E, tariffe promozionali sono accessibili sul sito della Starwood Hotel, la nota catena internazionale da cui dipende il marchio Sheraton. Molto bello anche il colpo d’occhio sul complesso Eurovea, dove squadre di operai e tecnici stanno, senza interruzione di continuità, lavorando per la prossima scadenza: l’inaugurazione del nuovo shopping centre del lusso “Pribina” che si annuncia come competitor di AuPark.

(Ettore Bellucci)

Speciale Assemblea annuale AZZZ

Nella cornice dell’Hotel Baronka a Bratislava in Raca si è tenuta oggi l’assemblea annuale della AZZZ, la Confederazione delle Associazioni dei datori di lavoro della Repubblica Slovacca. Sala gremita di rappresentanti delle massime autorità Slovacche, membri del parlamento e di ministeri ed ospite speciale il Premier Robert Fico. Apre l’incontro il presidente Tomas Malatinsky che saluta il pubblico ed enuncia i punti chiave del programma per il 2010 che sono elencabili in: “miglioramento della giustizia e dei processi legislativi, eliminazione di corruzione e clientelismo; abbassamento dei contributi e quindi del costo del lavoro; miglioramento del sistema scolastico e sanitario; sviluppo di attività ecologiche e sostenibili;
sviluppo dell’agricoltura con una politica agraria finora assente; modernizzazione e riqualificazione energetica delle abitazioni; miglioramento dell’organo di regolamentazione delle immissioni nelle reti. Questi i punti che, se sviluppati, secondo AZZZ potrebbero provocare i seguenti effetti: crescita veloce dello sviluppo economico; abbassamento della disoccupazione;
innalzamento della concorrenza; miglioramento del dialogo sociale; miglioramento della qualità della vita; innalzamento del tenore di vita; eliminazione delle disparità regionali.
A seguire l’intervento del Premier Fico che ringrazia l’associazione per la collaborazione costruttiva nel corso degli anni e specie nell’anno di crisi 2009, ribadendo  che spesso le posizioni sono state molto distanti ma che si è sempre cercata la soluzione ottimale per tutte le parti sociali. Per quanto riguarda la lotta al clientelismo ed alla corruzione la proposta di legge sulla dimostrazione della provenienza dei beni sembrerebbe la risposta corretta.
Sull’abbassamento dei contributi invece il dialogo sembra impossibile in quanto una diminuzione lascerebbe una lacuna da dover ripianare in altro modo, ad esempio tramite IVA o tassazione diretta. In ogni caso le proposte di AZZZ verranno prese in considerazione quali risorse per un potenziale miglioramento della situazione socio-economica del Paese.
Appuntamento a domani per il contenuto dell’intervista ai rappresentanti di AZZZ.

(Luciano Rossi)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google