News del 7 Aprile 2010

Economia

Calano i prezzi delle benzine, salgono gasolio e gpl

Nell’ultima settimana di Marzo, nel periodo di rilevazione tra il 22 ed il 28, ancora divergente la tendenza del prezzo dei carburanti rilevata dall’Ufficio Centrale di Statistica.  La benzina a 95 ottani è scesa dello  0.41 percento ad 1,226 Euro mentre quella a 98 ottani ha segnato 1,288 Euro, sempre in ribasso di 5.99 centesimi. In nuovo rialzo invece il gasolio, che ha toccato quota 1,065 con un più 1.53 percento ed il gpl, fissato a 50,2 centesimi, in rialzo dello 0.6 percento.

(Fonte Ufficio Centrale di Statistica)

Istituzioni

Continuano a diminuire gli incidenti sulle strade

E’ spesso considerato “repressivo” il comportamento delle forze di polizia stradale ma sembra che, dati alla mano, i risultati siano più che incoraggianti. Si è tenuta ieri, presso la sede del Ministero dei Trasporti, la 14-esima  Conferenza per la Sicurezza Stradale. L’incontro, aperto dal Ministro dei Trasporti, Poste e Telecomunicazioni Lubomir Vazny ha permesso di conoscere che, nel primo trimestre 2010, si sono registrati 2.621 incidenti stradali in meno che nel corrispondente trimestre dell’anno precedente; i morti sono stati 7 in meno ed anche il numero di feriti gravi è diminuito di 10. I dati sono in linea con gli obbiettivi espressi dalla Carta Europea sulla sicurezza stradale, che aveva auspicato una diminuzione del numero delle vittime da incidenti stradali del 50 percento almeno nel periodo 2002-2010. Nel 2002 si erano contati ben 610 decessi, scesi nell’intero 2009 a 347. Tra quanto all’ordine del giorno, la preparazione degli obbiettivi per l’anno 2010 in termini di sicurezza, e la progettazione delle nuove linee guida per il Piano decennale 2011-2020. Alla Conferenza di ieri hanno preso parte anche i responsabili dei settori interessati dei Ministeri degli Interni, Finanze, Educazione, Ambiente, Salute, Costruzioni.

(Elaborazione Redazione, Fonte Ministero dei Trasporti)

Anticipato ieri il nuovo modello di comunicazione della Sario

La Sario, Agenzia del Ministero dell’Economia per la promozione degli Investimenti in Slovacchia e per lo sviluppo del Commercio –di cui Slovakia Group è business partner- ha “lanciato” ieri il nuovo modello di comunicazione finalizzato su di un nuovo e più integrato sistema di co-operazione tra gli investitori e le Regioni. E’ stato Juraj Kiesel, Direttore Generale dell’Agenzia ha darne notizia, sottolineando l’esigenza di promuovere strategie più dinamiche e di stimolare maggiormente i diversi canali di comunicazione. Tra le novità, una maggiore integrazione tra i siti web della Sario e delle 8 Regioni autonome della Slovacchia; e la creazione di un team di lavoro che vedrà l’azienda investitrice affiancata oltre che dal project-manager ad essa assegnata anche da un rappresentante della Sario nel territorio e da alti rappresentanti delle VUC coinvolte (le Vuc sono le Regioni autonome della Slovacchia, n.d.r). Infine, verranno presto attivate anche delle video-conferenze per permettere agli investitori interessati un accesso più facile con le strutture periferiche della Sario e con le Regioni stesse.

(Fonte Tasr)

Fico lancia l’idea di Ministeri con vertici mono-partitici

Interessante e non crediamo provocatoria proposta del Premier Robert Fico che ieri, in occasione della presentazione del Manifesto Elettorale dello Smer-Sd ha lanciato l’idea –che sarà oggetto di concertazioni con i futuri, potenziali, alleati di Governo- circa l’affidamento della struttura di vertice di ogni ministero ad esponenti politici di uno stesso partito. Il Ministro, il Segretario di Stato ed il Direttore Generale –le tre più alte cariche direttive- verrebbero quindi ad essere ricoperte da appartenenti o comunque nominati  da uno stesso partito, e questo per dare chiarezza assoluta sul “rendimento” della squadra ed evitare che ognuno, in caso di “insuccessi” porga a scusante la presenza e la necessità di mediare con collaboratori della coalizione ma pur sempre di diversa fede partitica. Per quanto attiene ai “voti” da attribuire ai singoli Ministri, nell’ambito della presente esperienza di Governo, Fico ha ammesso che non sempre e non tutti hanno eccelso, ma che occasionalmente sono stati commessi si degli errori, ma sempre in totale buona fede ed onestà. Nessuno, in nessun caso, almeno tra i ministri dello Smer-Sd si è “macchiato” di decisioni di cui vergognarsi. “Certamente alcune decisioni sarebbero potute essere più efficaci” ha detto il Premier evidenziando ad esempio le difficoltà riscontrate dall’introduzione del nuovo sistema di controllo ed esazione dei pedaggi autostradali; “ma nessun ministro dello Smer ha mai violato i principi etici della socialdemocrazia”.

(Fonte Tasr)

Giunto in serata il Presidente Medvedev con la first lady

E’ giunto ieri in serata, e si tratterrà per  l’intera giornata di oggi a Bratislava, il Presidente Russo Dmitry Medvedev per una visita di Stato importante e densa di fitti appuntamenti istituzionali e commerciali. Oggi i due Capi di Stato – Medvedev e Gasparovic- si sono recati presso il monumento ai caduti di Slavin, su una delle più belle colline da cui si domina il centro della capitale, per rendere omaggio e ricordare il 65-esimo anniversario della liberazione di Bratislava ad opera delle truppe dell’Armata Rossa contro l’occupante nazista. Ieri sera, primo impegno “mondano” per una cena di gala con il Presidente della Slovacchia Ivan Gasparovic accompagnato dalla consorte Silvia. Domani, il Presidente della Federazione Russa, accompagnato da una nutrita delegazione di ministri, cariche dello Stato ed uomini di affari, si trasferirà a Praga per incontrare il Presidente Usa Barack Obama e firmare un nuovo trattato di riduzione degli arsenali nucleari.

(Fonte Tasr)

Migliora il carcere di Hrnciarovce Parnou

Il Ministro di Giustizia Viera Petrikova inaugurerà domani un nuovo braccio dell’istituto carcerario di Hrnciarovce Parnou (Regione di Trnava). Il braccio è in linea con i nuovi standard fissati dalle autorità, che prevedono 3,5 metri quadrati a disposizione di ogni detenuto come spazio di cella. Nella cerimonia inaugurale di domani veranno illustrati anche i nuovi sistemi di organizzazione della vita carceraria. Si prevede, inizialmente, un’affluenza di circa il 50 percento della capacità per poi andare a regime dopo qualche mese.

(Fonte Ministero di Giustizia)

Speciale Sario – Daily Media Monitoring

Riportiamo alcune interessanti notizie dal bollettino stampa della Sario – Agenzia per la promozione degli investimenti in Slovacchia e per il commercio. La rubrica è firmata questa settimana dalla nostra collega Magdaléna Mičková.

– Il Leader dello Sme-Sd Robert Fico ha illustrato ieri il nuovo Manifesto elettorale del  partito nel prossimo quadriennio. Sarà un quadriennio all’insegna della stabilità rispetto a quanto finora fatto dall’attuale Governo. Il partito vuole infatti mantenere l’ossatura portante del Codice del Lavoro; l’istituto del salario minimo; la possibilità di ricevere istruzione universitaria a costo zero; la possibilità di continuare a godere di un regime di assistenza sanitaria pubblica. La più volte „ventilata“ parziale introduzione di aliquote differenziate per i redditi delle persone fisiche sarà ottenuta con una fascia di esenzione dalle imposte minore all’aumentare del reddito; a partire dai 2.500-3.000 Euro al mese. Ipotizzata anche un abbassamento dell’aliquota Iva a favore delle strutture turistiche –similmente a quanto accade in molti altri Paesi Ue- a condizione di avere il nulla osta da Bruxelles. La manovra servirà per dare una nuova iniezione di vitalità alla filiera turismo. Fico ha infine confermato che, se sarà lui il futuro Premier, manterrà la flat rate del 19 percento a carico delle imprese.

– Nel prossimo anno 2011 sarà molto probabilmente aperto un Ufficio per la protezione della Clientela richiedente servizi finanziari: una sorta di Ombudsman bancario che agirà come supervisor della corretta applicazione dei principi di trasparenza e legalità verso banche, assicurazioni, promotori finanziari, società di credito al consumo. Si sta discutendo, peraltro, su chi ed in quale misura dovrà pagare i costi per tale futura struttura. In previsione anche nuove normative che obbligheranno i fornitori di servizi finanziari ad una maggiore trasparenza nella descrizione dei costi dei servizi offerti e dei tassi applicati. Sottolineamo che in Slovacchia, ancora, non sono obbligatorie nè le indicazioni del TAEN o del TAEG –tassi effettivi nominali e globali del servizio – nè viene fissato e parametrizzato un tasso massimo di concedibilità dei diversi finanziamenti oltre il quale viene definito il criterio di tasso “d’usura” (NDR). I costi previsti  per tale progetto, annualmente, si stimano intorno ai 2.3 – 2.5 milioni di Euro; dei quali lo Stato dovrebbe contribuire per circa 1 milone, mentre gli istituti finanziari il saldo.

– L’investitore Olandese Nm Heilig Reality ha scelto di delocalizzare nel parco industriale di Sered Sud la produzione di macchinari per il riutilizzo di bottiglie in PET. Inizialmente il ciclo produttivo dovrebbe creare 30 nuove unità di lavoro per poi salire a 100. L’inizio della produzione è stato ipotizzato a cavallo tra il termine del 2010 e l’inizio del prossimo anno. 3 milioni circa l’investimento programmato.

(Fonte Sario)

Focus Immobiliare

Scendono i costi di produzione, sale la richiesta di appartamenti economici

I costi per la realizzazione di nuove superfici abitative sono scesi, nel corso del passato 2009, e durante il primo trimestre 2010. Anche toccando punte del trenta percento, rispetto al momento „più caldo“ del mercato, durante il quale era praticamente impossibile trovare una ditta di costruzioni libera. La discesa, favorita anche dal calmieramento di molte delle principali materie prime, si è riflettuta su di un abbassamento del corso dei nuovi immobili. Attualmente, per un appartamento nuovo, di circa 70/90 metri quadrati, a Bratislava il mercato è disposto a pagare circa 1,900 Euro per metro quadrato netto, per standard medio di zona e rifiniture. Tra i progetti più economici citiamo a Devinsky Dvor e a Devinska Glavica offerte intorno ai 1.500-1.750 Euro per metro quadrato. Parallelamente, tra gli acquirenti sempre di più sta emergendo l’interesse ad acquistare abitazioni a costi „accessibili“ e questo sta creando tra i developers un nuovo modo di proporre „il nuovo“, basato su criteri di maggiore razionalità ed economicità della realizzazione. All’estremo opposto, nelle zone di maggior pregio e per unità caratterizzate da finiture e materiali di alto livello, le richieste sono attualmente nell’ordine di 3.500 Euro per metro quadrato, anche se il numero delle effettive transazioni è assai limitato.

(La Redazione, Tasr)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google