Disoccupazione di lungo periodo, oltre il 25% in tre distretti nell’est della Slovacchia

Ci sono tre zone in Slovacchia – i distretti di Revuca, Rimavska Sobota e Roznava – tutte iscritte in un cerchio delimitato con raggio di una ventina di chilometri tra le regioni di Banska Bystrica e Kosice, che hanno superato il livello allarmante del 25% di persone che sono disoccupati di lungo periodo. A osservare questa anomalia è il capo dell’Istituto per l’occupazione di Bratislava Michal Palenik. Si tratta, dice, di un caso unico non solo nell’UE, ma nell’intero vecchio continente.

Le misure messe in campo sinora nel cercare di risolvere la situazione si sono dimostrate inefficaci, secondo l’analisi del suo istituto, e Palenik ritiene che la cosa stia diventando insostenibile. Malgrado i poteri dei governi regionali sulle politiche dell’occupazione siano piuttosto limitati, lui crede che lavorando sul sistema scolastico, la mobilità e i servizi sociali, o indirettamente tramite gli appalti pubblici, l’assistenza sanitaria e il potenziamento del turismo, si potrebbe arginare il fenomeno, anche con l’introduzione di un regime di occupazione inclusiva e la modifica delle norme sul tirocinio per gli studenti.

(Red)

http://www.flickr.com/photos/ari/
Foto ari-SteveRhodes/flickr

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.