Una costosa (e forse inutile) campagna governativa per promuovere la ricerca in Slovacchia

Il governo, scrive il quotidiano Hospodarske Noviny, intenderebbe lanciare una campagna per promuovere la scienza e la tecnologia: sarebbe, sottolinea, della campagna più costosa nella storia del Paese, per un valore di ben 15 milioni di euro. La somma, accusa HN, è maggiore anche della spesa sostenuta dal partito di governo Smer per le ultime elezioni parlamentari del 2012. La metà di tale importo sarebbe destinata alla costruzione di un nuovo museo della scienza a Bratislava, con tecnologie interattive, dove bambini e genitori potranno teleguidare dei robot o stampare una copia di un dente di squalo su una stampante 3D, che dovrebbe aprire entro la fine del prossimo anno.

E circa 4,8 milioni di euro sono assegnati a una massiccia campagna pubblicitaria da mettere in campo a partire dal prossimo gennaio, con cartelloni stradali di ogni dimensione, spot radio-televisivi (pare siano già prenotati 1.500 minuti di trasmissioni) e carta stampata.

Una somma così, dicono gli esperti, è quanto il budget annuale di un operatore di punta del settore telefonico, in genere le aziende che spendono di più in campagne pubblicitarie per i loro servizi telefonici, mobili e internet. Alcuni esperti bollano l’operazione come un assoluto spreco di denaro; molto meglio sarebbe investire in laboratori scientifici da mettere a disposizione degli alunni delle scuole elementari, o migliorare i programmi di dottorato, trattenendo gli studenti slovacchi dall’andare all’estero. A coprire circa la metà della somma totale sarà il Ministero dell’Istruzione. In generale

Il capo dell’Accademia Slovacca delle Scienze (SAV) Jaromir PAstorek si dice, in linea generale, totalmente a favore della promozione della scienza, un piano che già il primo governo di Robert Fico aveva in mente. Peccato che il budget a disposizione quest’anno per la divulgazione della scienza siano di appena 560 mila da fondi UE e altri 315 mila dalle casse del governo.

(Red, Fonte HN)

Foto myfuturedotcom/flickr

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.